Sci di fondo: Engadina rimpiazza Oslo Holmenkollen nel calendario di Coppa del Mondo

Dopo un certo qual tergiversare, specialità nella quale la FIS ha invano tentato di fare concorrenza a Quinto Fabio Massimo, arriva la prima comunicazione relativa alla variazione del calendario dopo la cancellazione di tutte le gare norvegesi.

In particolare, il weekend che si sarebbe dovuto disputare a Oslo Holmenkollen andrà invece in scena a Engadina, in Svizzera, già teatro di gare su distanze ancor più lunghe di quelle legate alla Sfera di Cristallo. Non ci saranno però sprint nel calendario.

Sabato 13 marzo, infatti, si terranno una 10 km femminile e una 15 km maschile, entrambe a tecnica classica, mentre la domenica sarà dedicata alla 30 km per le donne e alla 50 km per gli uomini, stavolta in tecnica libera, che sarebbero stati i simboli di Holmenkollen ove la possibilità di entrare in Norvegia fosse stata accordata.

Rimane da chiarire il nodo delle finali, che prima la Cina e poi Lillehammer non hanno più potuto ospitare. Sarà la volta di Nove Mesto? Ai posteri l’ardua sentenza, ma è probabile che possa essere la Repubblica Ceca l’ultima destinazione per la carovana del fondo. Che, a quel punto, potrebbe anche avere tutte le coppe di specialità già decise.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Coppa del Mondo sci di fondo 2020-2021

ultimo aggiornamento: 21-02-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, mass start maschile Mondiali Pokljuka 2021. Lukas Hofer sogna di ripetere la medaglia di 10 anni fa

ATP Singapore 2021: Matteo Viola e Alessandro Bega sconfitti nel turno finale delle qualificazioni