Sci alpino, Federica Brignone: “Faccio fatica ad avere in gara le giuste sensazioni”; Laura Pirovano: “Sono soddisfatta”

Lara Gut-Behrami si è confermata in una condizione eccezionale nella prima discesa in programma sulle nevi della Val di Fassa, valida per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile 2020-2021. La svizzera ha ottenuto il quinto successo stagionale in Coppa, precedendo sul filo di lana l’austriaca Ramona Siebenhofer di 0″02 e la connazionale Corinne Suter di 0″26. Per la rossocrociata un riscontro importante che la proietta in vetta alla classifica generale, visto il nono posto odierno della slovacca Petra Vlhova, distante ora 29 lunghezze nella graduatoria.

In casa Italia, la migliore è stata Laura Pirovano, ottava a 90 centesimi dalla 29enne ticinese e molto brava a esprimersi su un tracciato non troppo adatto alle sue caratteristiche: “Sono soddisfatta anche perché è una pista dove bisogna essere brave a far correre gli sci, quindi sapevamo che per noi italiane non sarebbe stata facilissima. Sono partita provando a dare tutto ciò che avevo, qualche errore l’ho fatto, ma domani c’è un’altra gara e spero di riuscire a migliorare ancora qualcosa. Sto comunque trovando una buona continuità di risultati”, le sue parole nell’intervista alla Rai (riportate dalla FISI).

Undicesima posizione per Elena Curtoni a 1″17, che ha cercato di lasciar correre, pasticciando un po’ e non trovando quella linearità necessaria su questo pendio: “Penso di poter fare meglio. Domani le temperature dovrebbero scendere un po’ e speriamo perché fa davvero molto caldo ed è difficile concentrarsi“, le sue parole. A seguire Nadia Delago 16ma a 1″59 dalla vetta, a precedere Federica Brignone di uno solo centesimo, Francesca Marsaglia 21ma a 1″74, Marta Bassino 28ma a 2″18, Roberta Melesi 33ma a 2″52 e 38ma Teresa Runggaldier a 3″10. Non ha concluso la sua prova Federica Sosio.

Ai microfoni della Rai, Brignone ha analizzato la propria gara in un contesto con temperature piuttosto alte: “Non credo che abbiano causato problemi e poi a me piace sciare in queste condizioni. Spero di fare meglio già domani, seguendo delle linee migliori nella parte centrale come avevo fatto in prova. Guarderò il video e cercherò di capire. Resta il fatto che faccio fatica a trovare le giuste sensazioni che ho in preparazione quando devo gareggiare, comunque domani ho un’altra possibilità“.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Classifica discesa femminile Coppa del Mondo sci alpino: Sofia Goggia resta in testa con 150 punti di vantaggio

Kuurne-Bruxelles-Kuurne, tutti gli italiani in gara. 17 azzurri al via. Presenti Trentin, Colbrelli e Moscon