Seguici su

Ciclismo

Ciclocross, Ceylin del Carmen Alvarado fulmina Brand in volata nel Krawatencross di Lille

Pubblicato

il

La campionessa d’Europa Ceylin del Carmen Alvarado (Alpecin-Fenix) batte l’iridata Lucinda Brand (Baloise-Trek) e, per il secondo anno consecutivo, mette il suo sigillo sul Krawatencross di Lille, penultima prova di X2O Badkamers Trofee 2020-2021. Sul gradino più basso del podio sale Denise Betsema (Pauwels Sauzen-Bingoal), che completa una tripletta tutta neerlandese. Quarto posto, invece, per la miglior Sanne Cant (IKO) della stagione. La prima delle italiane è stata Eva Lechner (Starcasino), la quale è giunta decima.

La gara, per l’occasione caratterizzata dalla neve, ha visto Betsema partire fortissimo e guadagnare immediatamente qualche metro sulle rivali. La neerlandese, inoltre, nel corso dei primi due giri, è stata colei che ha guidato meglio, mentre le sue prime inseguitrici, vale a dire Sanne Cant, Ceylin Del Carmen Alvarado e Lucinda Brand hanno tutte commesso dei piccoli errori che le hanno rallentate.

Nel prosieguo di gara, Betsema si è trovata a duellare con Cant, la quale, in queste condizioni particolari, grazie alla sua esperienza e alla sua tecnica, è riuscita a tenerle testa. Nel corso della quarta e penultima tornata, inoltre, sulle due al comando è rientrata anche Del Carmen Alvarado. Poco dopo il ricongiungimento, Betsema è caduta e Cant ne ha approfittato per attaccare.

La stessa Cant, tuttavia, è finita a terra mentre saltava gli ostacoli e questo ha permesso non solo a Betsema e del Carmen Alvarado, ma anche a una Lucinda Brand in rimonta dopo un inizio complesso, di riportarsi sotto. La stessa campionessa del Mondo, in seguito, ha preso la testa della gara sotto lo striscione del traguardo, all’imbocco dell’ultimo giro.

Cant ha superato Brand a metà tornata, ma questa, successivamente, ha portato un altro attacco col quale ha messo in difficoltà sia Cant che Betsema. Del Carmen Alvarado, invece, è stata capace di reggere l’urto della fucilata della campionessa del Mondo e l’ha battuta in volata sul rettilineo infinito che porta al traguardo del Krawatencross.

[sc name=”banner-dirette-live”]

Foto: Shutterstock

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *