Tennis, Jannik Sinner in Australia dopo 3 mesi di inattività. Il problema del ritrovare il ritmo partita

Si dovrà aspettare prima di rivedere in campo Jannik Sinner. L’altoatesino, che aveva chiuso in maniera trionfale il 2020 con il successo dell’ATP di Sofia (Bulgaria), avrebbe dovuto esordire ad Antalya (Turchia), prima di partire per l’Australia e iniziare il suo percorso nello Slam.

Niente di tutto questo, cambio di programmazione e prima uscita del 2021 che sarà direttamente nella terra dei canguri, ovvero nella ATP di Melbourne I, vale a dire uno dei due tornei che si disputeranno nella città australiana in avvicinamento al Major, una settimana prima dell’inizio del torneo. Insieme a lui ci saranno Stefano Travaglia e Salvatore Caruso, mentre Gianluca Mager per entrare direttamente nel tabellone deve sperare nel ritiro di qualcuno meglio piazzato di lui. Il torneo di Melbourne i è anche caratterizzato dalla presenza di tanti giocatori molto forti al servizio come Karen Khachanov, Reilly Opelka e John Isner e sarà un bel banco di prova per il nostro portacolori.

La domanda è: Jannik pagherà la lunga inattività? Difficile da dire. Se si guarda al passato, l’azzurrino ha fatto un po’ fatica a riprendere il ritmo, ricordando l’inizio di 2020 non esaltante. Tuttavia, ogni stagione fa un po’ storia a sé e il ragazzo è cresciuto mentalmente, fisicamente, tecnicamente e in termini di esperienza. 3 mesi di “quiete” non sono pochi, ma forse Sinner conta sulla bontà del suo avvicinamento e sul fatto anche di potersi allenare nella prima settimana di quarantena con Rafael Nadal. Come è ben noto, nel periodo di isolamento i giocatori potranno comunque essere in campo, pur rispettando un protocollo rigido. In questo caso, il connubio Jannik-Rafa è decisamente apprezzabile.

C’è pero da chiarire un aspetto. Come è noto Nadal, Novak Djokovic e Dominic Thiem non trascorreranno la quarantena a Melbourne, ma resteranno ad Adelaide dove il 29 e 30 gennaio, al termine dell’isolamento, potrebbero anche giocare un’esibizione. Il Governo dello stato di Victoria, quello di Melbourne, ha limitato il numero massimo di persone in quarantena sul territorio. A questo punto lo spostamento ad Adelaide dovrebbe coinvolgere anche l’italiano, partner dell’iberico nella preparazione per la prima settimana.

Ci conta sicuramente il tecnico del tennista italiano Riccardo Piatti che ha sempre spinto sull’opportunità di allenarsi con i grandi giocatori. Jannik è una sorta di spugna in questo momento e capire come un asso come l’iberico si alleni può essere uno step importante per accelerarne la crescita. Vedremo a cosa porterà tutto questo, in un 2021 nel quale le attese su Sinner non mancano.

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
ATP Melbourne I 2021 Australian Open 2021 Jannik Sinner

ultimo aggiornamento: 11-01-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, ATP Delray Beach 2021: i risultati di domenica 10 gennaio. Frances Tiafoe ai quarti, eliminato Mannarino

NBA 2020-2021: i Lakers superano facilmente Houston, Brooklyn cade contro OKC