Sci di fondo: a Lahti Iversen batte Roethe, poker Norvegia al ritorno in Coppa del Mondo. Bolshunov cade ed è quinto

Ritorno con vittoria per la Norvegia in Coppa del Mondo di sci di fondo 2020-2021 anche al maschile. Dopo la tripletta tra le donne, arriva il poker tra gli uomini, con una gara quasi sempre condotta con buon agio e tanta voglia di dare dimostrazioni di vario genere. A vincere è Emil Iversen, che regola allo sprint Sjur Roethe precedendolo di 4 decimi, con il tempo di 1:10’18″4. Per lui si tratta dell’ottava vittoria individuale in Coppa del Mondo: ne conquista almeno una all’anno dalla stagione 2015-2016.

Terzo posto per Paal Golberg, a 6″6, davanti a Simen Hegstad Krueger (+9″5). Quinto posto per Alexander Bolshunov, unico dei non norvegesi a resistere nella zona di testa. Il russo, però, poco prima della fine della discesa che porta al traguardo cade a causa di un contatto con Hans Christer Holund, terminando così a 20″6 dal leader (28″7 invece il ritardo dell’uomo con i cui sci si è toccato). Per Bolshunov restano i 49 punti guadagnati tramite i vari sprint a punti, la quantità maggiore tra tutti coloro che hanno gareggiato oggi.

In generale, andamento regolare della gara per la fase a tecnica classica, mentre un gruppo di nove uomini prova a staccarsi nella parte iniziale a tecnica libera; un momento di rallentamento consente a cinque inseguitori di recuperare, ed è proprio tra di loro che si trovano alcuni dei primi dieci. Spicca la brillantezza di Dario Cologna: lo svizzero è settimo a 32″8, di poco davanti al padrone di casa (e piuttosto combattivo) Iivo Niskanen a 33″, allo svedese Jens Burman a 35″8 e al tedesco Friedrich Moch a 41″8.

Com’è noto, non vi erano presenze italiane, che rivedremo dalla prossima settimana.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Skicross, fantastico 4° posto di Simone Deromedis! Reece Howden e Alizee Baron vincono in Coppa del Mondo a Idre Fjall

Snowboardcross, bentornata Michela Moioli! Il fenomeno trionfa subito a Chiesa in Valmalenco!