Sci alpino, l’Italia punta su Brignone, Bassino e Vinatzer tra Kranjska Gora e Flachau

Da Maribor e Wengen, passando per Kitzbuehel a… Kranjska Gora e Flachau. Si apre un weekend di Coppa del Mondo di sci alpino che ha letteralmente dell’incredibile. In teoria le donne avrebbero dovuto gareggiare a Maribor, mentre gli uomini dovevano regalarci lo spettacolo del Lauberhorn di Wengen. Ma, come si è visto, i piani sono andati a farsi benedire.

Il comparto femminile sarà in azione in Slovenia, ma in quel di Kranjska Gora (dato che nella sede originale la neve era pressoché assente) mentre gli uomini, per colpa di un focolaio di Covid-19 nella località elvetica, hanno prima virato per Kitzbuehel per due slalom ma, anche nella sede austriaca, la pandemia ha costretto gli organizzatori a spostare nuovamente armi e bagagli verso Flachau, dove si disputeranno le due prove tra i pali stretti.

Un calendario letteralmente stravolto che, quindi, prevedrà per oggi il primo gigante di Kransjka Gora (prima manche alle ore 11.00 e seconda alle ore 14.00). Sulla pista denominata Podkoren le atlete si sfideranno tra le porte larghe nella quarta prova stagionale della specialità. A Soelden vinse Marta Bassino, come a Courchevel 1, mentre nella seconda gara francese il successo è andato a Mikaela Shiffrin. Dopo la sospensione per vento a metà prova di Semmering, quindi, siamo di fronte al primo gigante del 2021 per le donne. Le favorite saranno le consuete, con Bassino e Federica Brignone pronte al successo, per aprire al meglio il fine settimana sloveno, con 200 punti importantissimi in palio.

Passando al comparto maschile, tutto è pronto a Flachau per il primo dei due slalom in programma. Sulla pista intitolata a Hermann Maier si inizierà alle ore 9.30, mentre la seconda manche sarà di scena alle ore 12.30. Gennaio, come si sapeva, è il mese dei pali stretti e anche questo weekend metterà di fronte gli specialisti della categoria, con Alexis Pinturault che andrò nuovamente a caccia di punti pesanti per la classifica generale. Il francese comanda con 689 punti, ben 129 in più di Aleksander Aamodt Kilde. Allungare nuovamente sul norvegese con queste due gare potrebbe risultare davvero decisivo in ottica Sfera di Cristallo. Per gli italiani, invece, sarà fondamentale rimboccarsi le maniche. Alex Vinatzer è reduce da due inforcate consecutive e ha bisogno di tornare al grande risultato (il pendio potrebbe aiutarlo), mentre alle sue spalle gli interpreti azzurri dovranno compiere un salto di qualità dopo diverse apparizioni tutt’altro che indimenticabili.

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon oggi: orario Staffetta femminile, programma, tv, streaming, pettorali di partenza Oberhof

Prada Cup, le pagelle del 16 gennaio: Luna Rossa si esalta con vento leggero, sprofonda American Magic