Rally Montecarlo 2021: Ott Tanak il migliore della prima giornata, Sébastien Ogier 5° deve inseguire

L’estone Ott Tanak ha iniziato nel migliore dei modi l’edizione 2021 del Rally di Montecarlo, prima prova del Mondiale. Il pilota della Hyundai, infatti, si è imposto nelle prime due speciali che si sono tenute quest’oggi. Cancellato lo shakedown di Gap per evitare assembramenti da parte del pubblico, le prime due stage sono andate in scena nei dipartimenti delle Alte Alpi e dell’Isère: la SS1 Saint-Disdier / Corps di 20,58 km e la SS2 Saint-Maurice / Saint-Bonnet di 20,84. Originariamente le speciali avrebbero dovuto tenersi in notturna, ma si è scelto di girare nel pomeriggio per agevolare poi gli spostamenti dei concorrenti, tenuto conto del coprifuoco sul territorio nazionale francese (ore 18.00).

Grazie a queste due prove vinte, il campione del mondo 2019 è riuscito quindi a guadagnare terreno sui suoi avversari, precedendo le due Toyota Yaris del finlandese Kalle Rovanperä di 3″3 e del britannico Elfyn Evans di 8″5. Il finnico, va detto, è stato molto veloce nella SS1 e nella SS2, chiudendo con un distacco contenuto dalla vetta. In questo contesto, Rovanperä  è stato il migliore della truppa Toyota e va rimarcato in vista di quel che sarà nei prossimi giorni.

Il riferimento è soprattutto al sette volte campione del mondo Sébastien Ogier, attualmente quinto a 16″9 dal vertice con la sua Yaris e frenato da un problema ai freni venutosi a creare nella parte centrale della prima prova speciale di questo day-1. Una criticità che lo ha costretto a rallentare, venendo scavalcato dalla Hyundai del belga Thierry Neuville (+16″0).

A completare la top-10 troviamo l’altra i20 dello spagnolo Dani Sordo (+42″7), che stando alle parole dell’iberico ha avuto un problema al differenziale, l’ottimo francese Pierre-Louis Loubet (Hyundai) a 1’07″8, il norvegese Andreas Mikkelsen (Skoda Fabia) a 1’18″3, l’altro transalpino Adrien Fourmaux (Ford Fiesta) a 1’27″2, e il britannico Gus Greensmith (Ford Fiesta) a 1’30″0.

Da rimarcare quanto accaduto al finlandese Teemu Suninen (Ford). In vantaggio di mezzo secondo nei confronti di Tanak nella prima speciale, il finnico del team M-Sport è stato protagonista di uno spettacolare incidente, con la vettura capottata. Per l’equipaggio nessuna conseguenza fortunatamente, ma danni seri sulla macchina e gara finita.

CLASSIFICA DOPO LA SECONDA SPECIALE DEL RALLY MONTECARLO 2021

   Pos Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Tanak/Jarveoja Hyundai i20 Coupé WRC 24’17”5
2 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +3″3
3 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +8″5
4 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +16″0
5 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC +16″9
6 Sordo/Del Barrio Hyundai i20 Coupé WRC +42″7
7 Loubet/Landais Hyundai i20 Coupé WRC +1’07″8
8 Mikkelsen/Floene Skoda Fabia R5 Evo +1’18″3
9 Fourmaux/Jamoul Ford Fiesta R5 MKII +1’27″2
10 Greensmith/Edmondson Ford Fiesta WRC +1’30″0

 

FOTOCATTAGNI

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Mondiale rally 2021 Ott Tanak Rally Montecarlo 2021

ultimo aggiornamento: 21-01-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallanuoto femminile, Attila Biro (CT Ungheria): “La Grecia oggi ha giocato molto meglio di noi in difesa”

Biathlon, Dorothea Wierer: “Gara condizionata dal primo errore. Difficile vincere la Coppa del Mondo, ma…”