LIVE Biathlon, Staffetta femminile Oberhof in DIRETTA: vince la Germania, deludono Francia e Norvegia. Italia solo 15ma

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA

E’ tutto per questa DIRETTA LIVE. Un saluto dalla redazione di OA Sport.

16.03: Arriva la chiosa anche per l’Italia con Federica Sanfilippo che completa la prova delle azzurre in quindicesima piazza a 5’56″2 con un 3+12 molto negativo.

16.00: Arriva quindi il successo della Germania in questa staffetta femminile a precedere di 17″4 sulla Bielorussia e di 35″7 la Svezia. La Russia conclude quarta a 42″5 e la Francia è quinta a 1’48″2. Nel frattempo Sanfilippo incappa nel giro di penalità, ma l’azzurra ormai gareggia con lo spirito di un allenamento (15ma a 5’27″7 dopo l’ultimo poligono). Deludente la prova della Norvegia che arriva al traguardo a 2’45″7 in settima posizione.

15.56 Sicuramente tante le squadre deluse: Francia in quinta posizione a 1’38″5 con un errore in quest’ultimo poligono con Simon, mentre Norvegia settima a 2’50″9, con la scandinava che ne manca addirittura tre in questa serie.

15.54: Preuss fa la differenza in quest’ultimo poligono in piedi e trova lo zero. La Germania va a festeggiare la vittoria, che non trovava dal 2008 (mai le tedesche avevano vinto quest’anno). La bielorussa Kruchinkina ne manca due ed è seconda a 20″5, mentre la svedese Hanna Oeberg è terza a 27″0 con lo zero.

15.51: Attenzione la bielorussa Kruchinkina si porta al comando sugli sci stretti ai 21.4 km con 1″1 di margine su Preuss e 28″8 sulla svedese Hanna Oeberg. Sanfilippo, nel frattempo, bene al poligono trova lo zero a terra ed è 15ma a 4’09″0. L’azzurra è quasi 1′ dalla Polonia.

15.49: La francese Simon si salva dal giro di penalità ma ne manca tre di bersagli in questa serie a terra (sesta a 1’32″7). Ottava piazza per la norvegese Roeiseland, ottava a 2’26″6 che trova lo zero a terra.

15.48: Preuss più veloce nel rilascio dei colpi in questo settimo poligono rispetto alla bielorussa Kruchinkina (+3″3). La svedes Hanna Oeberg trova lo zero a 25″6 dalla vetta.

15.47: Roeiseland è decima a 2’28″6 (2+12) ai 19.4 km, mentre siamo in attesa di Sanfilippo. Le prime sono al poligono a terra.

15.45: Ai 19.4 km la bielorussa Kruchinkina precede di 0″9 la tedesca Preuss e di 30″3 la svedese Hanna Oeberg.

15.44: La Norvegia cambia in nona posizione a 2’18″4, con la bruttissima frazione di Eckhoff che lascia spazio a Roeiseland. L’Italia è quindicesima a 3’44″0 con Sanfilippo che andrà a chiudere.

15.41: Al cambio, la Bielorussia comanda con 2″9 di margine sulla Germania e 30″5 Svezia. La Francia è settima a 1’01″6.

15.39: Ai 17.4 km comanda la bielorussa Sola con 11″5 sulla tedesca Herrmann e 28″6 sulla svedese Elvira Oeberg. Wierer è 15ma ora con due errori nella serie in pieid a 3’34″5 dalla vetta.

15.38: Attenzione, brutto poligono in piedi per Eckhoff, completamente instabile in questa serie: 2 giri di penalità ed è decima a 2’16″1. Attendiamo Wierer.

15.37: Attenzione alla Bielorussia! Sola ne sbaglia solo in questa serie in piedi che vola in testa con 23″7 di margine sulla tedesca Herrmann e 27″1 sulla svedese Elvira Oeberg. Braisaz disastrosa con due giri di penalità ed settima a 55″1.

15.36: Wierer passa al rilevamento del km 14.8 a 3’37″1 dal vertice a più di un minuto di distacco dalla sudcoreana Jung.

15.32: Ai 15.4 km Braisaz comanda con 10″4 di margine sulla bielorussa Sola e 36″8 sulla tedesca Herrmann. Grande poligono a terra di Wierer che è 16ma a 3’29″4, recuperando più di dieci secondi in questo poligono a terra.

15.29: In questa quinta serie Braisaz si conferma al comando con 11″2 di margine trovando lo zero rispetto alla Bielorussia con Sola. Svezia è terza a 35″9. La Norvegia è nona con Eckhoff a 1’22″9, mancando un bersaglio e non facendo la differenza come ci si aspettava. Nel frattempo Wiere al km 13.4 è 16ma a 3’38″0 dalla vetta.

15.26: Ai 13.4 km nel frattempo un trio in testa con Francia, Svezia e Bielorussia davanti. Wierer deve partire con 3’29″5 di ritardo e senza riferimenti davanti.

15.23: Al cambio la Francia comanda con 6″2 di margine sulla Svezia e 7″4 sulla Bielorussia. La Norvegia partirà con Eckhoff a 1’19″1 e vedremo che cosa farà. Per Lardschneider un 17° posto a 3’29″5, preceduta anche dalla giapponese…

15.21: Al km 11.4 la Francia con Chevalier guida con 8″4 rispetto alla bielorussa Alimbekava e 9″2 sulla svedese Persson. La Norvegia è 12ma con Lien a 1’19″2. L’Italia ancora non è passata e il distacco ai 10.8 km è molto ampio (+2’46″1).

15.20: Lardschneider manca due bersagli in questo poligono ed è quindi sedicesima a 2’21″0.

15.17: Chevalier trova un ottimo zero in piedi e la Francia vola in testa. Insegue la Bielorussia che trova lo zero con Alimbekava a 8″4 e la Svezia con Persson è terza a 11″1 (un errore in questo poligono). La Germania è quarta (0+3) a 23″7. Lien ne manca due in questa serie ed è 13ma la Norvegia a 1’27″5.

15.14: Ai 9.4 km la Francia comanda con Chevalier che sugli sci ha un altro passo. Alle sue spalle (+0″9) la svedese Persson e a 1″5 la tedesca Hettich.

15.11: NOOO!!! Due giri di penalità per Lardschneider e praticamente gara dell’Italia che purtroppo salta per aria. L’azzurra quindi è 15ma a 1’34″8. Al comando c’è la Svezia con Persson, a seguire a 1″1 la tedesca Hettich e a 9″5 la francese Chevalier. Tre errori anche per la Norvegia con Lien a 1’03″7 (13ma).

15.07: Prova un po’ forzare il ritmo al km 7.4 la francese Chevalier con 1″2 di margine su Lardschneider. 5″5 il margine su Persson. Ci si avvicina al poligono a terra.

15.06: Coppia di testa Italia-Francia con Lardschneider e Chevalier in vetta. La svedese Persson è a 5″8 a precedere la tedesca Hettich (+7″5). La norvegese Lien è nona a 37″3.

15.04: Vittozzi dà il cambio a Lardschneider con 10″1 di margine sulla Francia e 11″1 sulla Germania. La Norvegia in rimonta con Tandrevold che cambia a 40″8.

15.01: Vittozzi in fuga con 12″1 di margine sulla Germania e 13″0 sulla Svezia. La Francia è quarta a 14″1. Tandrevold prova a spingere a tutta ed è decima a 45″6.

14.59: GRANDE LISA VITTOZZI!!! La sappadina si riscatta dopo le incertezze del poligono a terra e trova uno zero in piedi importante per il suo morale. In seconda posizione la tedesca Hinza a 7″1 e la svedese Brorsson a 10″4. La norvegese Tandrevold trova lo zero, ma è 13 a 51″7. La Francica con Bscond è a 12″9, con l’uso di una sola ricarica.

14.55: Gruppo compatto ai 3.4 km con Vittozzi che è settima a 6″6 dalla vetta occupata da Pavlova, ora però serve un poligono più convincente in piedi da parte dell’azzurra.

14.52: Due errori per Vittozzi che con due ricariche copre i suoi bersagli. L’azzurra è settima a 10″4. In vetta la russa Pavlova con 1″4 di margine sulla svizzera Gasparin e 3″4 sull’ucraina Bilashko. Non bene la norvegese Tandrevold che con tre errori ha usato tre ricariche ed è 15ma a 43″8.

14.51: Molto bene Vittozzi, in testa all’ingresso del poligono.

14.49: Comanda sempre Tandrevold al km 1.4 con 0″8 di margine sulla vedese Brorsson e 1″0 sulla svizzera Gasparin. Sesta Vittozzi a 2″6, in controllo. Ci si avvicina al primo poligono (a terra).

14.47: Al primo rilevamento degli 800 metri il gruppo è tirato dalla norvegese Tandrevold, seguita da vicino dalla svizzera Gasparini (+0″3) e dalla svedese Brorsson (+0″8). Vittozzi è settima nella pancia del gruppo compatto. Ricordiamo, sono 20 le squadre al via.

14.45: PARTITE!!

14.43: Si preannuncia quindi una prova molto interessante e come al solito il percorso selettivo di Oberhof, abbinato alle difficoltà del poligono rappresenteranno un bel mix per le atlete.

14.40: Indubbiamente spetterà a Tiril Eckhoff (con tre vittorie consecutive messe a segno nelle ultime tre gare) e a Marte Olsbu Roeiseland fare la differenza. Attenzione poi alla Francia con Anais Bescond, Anais Chevalier-Bouchet, Justine Braisaz-Bouchez e Julia Simon, oltre alla Svezia delle due sorelle Hanna ed Elvira Oeberg e alla Germania padrona di casa.

14.37: Favorita per la vittoria finale dovrebbe essere la Norvegia che potrà contare in apertura di prova su Ingrid Landmark Tandrevold. La scandinava ci sarà nonostante si sia fermata nel corso della sprint a causa della fibrillazione atriale accusata dopo l’ultimo poligono. Tandrevold, quindi, risponderà presente.

14.34: A chiudere il cerchio sarà poi Federica Sanfilippo, il cui obiettivo sarà quello di centrare più bersagli possibili ed assicurarsi un margine sugli sci stretti.

14.31: Sarà poi la volta della giovane Irene Lardschneider che si augura di dare un contributo valido e di mettere nelle migliori condizioni Dorothea Wierer di esprimere il proprio talento in terza frazione. La campionessa altoatesina, dopo il secondo posto nella sprint, ha voglia di confermarsi a ottimi livelli in questa staffetta per dare coraggio a tutta la squadra.

14.28: Spetterà dunque a Vittozzi aprire questa staffetta: la sappadina è attesa a una reazione dopo i riscontri non entusiasmanti di quest’annata.

14.25: Il percorso di Oberhof sarà un bel banco di prova per tutte, vista la durezza delle salite che si dovranno affrontare prima e dopo i poligoni. Serviranno cervello fresco e grandi gambe.

14.22: Un gradino sotto appaiono invece la Germania di Vanessa Hinz, Janina Hettich, Denise Herrmann e Franziska Preuss, e la Russia di Evgeniya Pavlova, Larisa Kuklina, Svetlana Mironova ed Uliana Kaisheva, due formazioni comunque pronte a cogliere un’eventuale occasione concessa dalle selezioni più forti.

14.19: A provare a contendere la vittoria alle norvegesi sarà certamente la Svezia di Mona Brorsson, Linn Persson, Elvira Oeberg ed Hanna Oeberg, ma non sarà da sottovalutare neppure la Francia di Anais Bescond, Anais Chevalier, Justine Braisaz e Julia Simon.

14.16: Se da una parte l’Italia non cambia elementi, né ordine delle frazioniste, in casa Norvegia fa molto piacere vedere in prima frazione Ingrid Landmark Tandrevold, a soli due giorni dal malore accusato nel corso della sprint e dovuto ad una fibrillazione atriale. Assieme a lei Ida Lien, Tiril Eckhoff e Marte Olsbu Roeiseland.

14.13: Questa la formazione azzurra al via: ad aprire le danze sarà Lisa Vittozzi, seguita in seconda frazione da Irene Lardschneider, poi in terza toccherà a Dorothea Wierer, infine chiusura affidata a Federica Sanfilippo.

14.10: Buongiorno e benvenuti alla diretta live testuale della staffetta 4×6 km femminile della Coppa del Mondo di biathlon in programma ad Oberhof, in Germania: oggi, sabato 16 gennaio, alle ore 14.45, scatterà per le donne la seconda gara della sesta tappa della stagione 2020-2021

Il programma odierno e la startlistLa presentazione della staffetta

Buongiorno e benvenuti alla diretta live testuale della staffetta 4×6 km femminile della Coppa del Mondo di biathlon in programma ad Oberhof, in Germania: oggi, sabato 16 gennaio, alle ore 14.45, scatterà per le donne la seconda gara della sesta tappa della stagione 2020-2021. Questa la formazione azzurra al via: ad aprire le danze sarà Lisa Vittozzi, seguita in seconda frazione da Irene Lardschneider, poi in terza toccherà a Dorothea Wierer, infine chiusura affidata a Federica Sanfilippo.

In pratica quartetto obbligato per l’Italia, che ad Oberhof II ha schierato quattro atlete nella sprint, mentre Wierer e Vittozzi domani saranno impegnate anche nella mass start. Le altre azzurre che si sono affacciate a turno nel circuito maggiore in stagione, sono impegnate ad Arber in IBU Cup. Se da una parte l’Italia non cambia elementi, né ordine delle frazioniste, in casa Norvegia fa molto piacere vedere in prima frazione Ingrid Landmark Tandrevold, a soli due giorni dal malore accusato nel corso della sprint e dovuto ad una fibrillazione atriale. Assieme a lei Ida Lien, Tiril Eckhoff e Marte Olsbu Roeiseland.

A provare a contendere la vittoria alle norvegesi sarà certamente la Svezia di Mona Brorsson, Linn Persson, Elvira Oeberg ed Hanna Oeberg, ma non sarà da sottovalutare neppure la Francia di Anais Bescond, Anais Chevalier, Justine Braisaz e Julia Simon. Un gradino sotto appaiono invece la Germania di Vanessa Hinz, Janina Hettich, Denise Herrmann e Franziska Preuss, e la Russia di Evgeniya Pavlova, Larisa Kuklina, Svetlana Mironova ed Uliana Kaisheva, due formazioni comunque pronte a cogliere un’eventuale occasione concessa dalle selezioni più forti.

OA Sport vi propone la diretta live testuale della staffetta 4×6 km femminile della Coppa del Mondo di biathlon in programma ad Oberhof, in Germania: oggi, sabato 16 gennaio, alle ore 14.45, si disputerà la seconda gara femminile della sesta tappa e per questo motivo la nostra diretta scatterà attorno alle ore 14.15. Buon divertimento con la nostra diretta live testuale in tempo reale!

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Biathlon, la Germania torna a vincere nella staffetta femminile di Oberhof. Stupisce la Bielorussia, male le azzurre

Quanti soldi ha guadagnato Marta Bassino con la vittoria di Kranjska Gora? Cifra di lusso. E nella classifica dei premi…