Dakar 2021, Giovanni Enrico si impone tra i quad nell’undicesima tappa. Anton Shibalov domina nei camion

L’undicesima e penultima tappa della Dakar 2021 si è conclusa anche nelle categorie quad e camion non senza colpi di scena, alla luce dei ritiri di alcuni grandi protagonisti della manifestazione. Seconda vittoria parziale dell’edizione tra i quad per il cileno Giovanni Enrico, autore del miglior tempo assoluto di giornata nei 464 chilometri competitivi della Al Ula-Yanbu con un margine di 1’12” sull’argentino Manuel Andujar e di 3’18” sull’americano Pablo Copetti.

Da segnalare il clamoroso ritiro dalla competizione del francese Alexandre Giroud (Team Giroud), grande protagonista di questa Dakar e secondo classificato nella generale alla vigilia della frazione odierna, costretto ad abbandonare la corsa al km 106 della speciale odierna a causa di un guasto al motore. Fuori dai giochi dopo appena 21 km cronometrati per un problema al manubrio anche il cileno Italo Pedemonte, vincitore della decima tappa e 5° overall fino a stamattina. Ad una tappa dal termine della Dakar, Andujar è saldamente al comando della generale con 25’52” di vantaggio su Enrico e oltre 3 ore su Copetti.

Seconda affermazione in questa 43ma edizione della Dakar tra i camion per il russo Anton Shibalov (Kamaz-Master), che ha completato la speciale odierna con un vantaggio di 4’13” sul connazionale e compagno di squadra Airat Mardeev, mentre il bielorusso Aliaksei Vishneuvski (Maz-Sportauto) si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio a 4’53” dalla vetta. Solo 5° il leader della generale Dmitry Sotnikov, crollato nell’ultimo tratto della gara e arrivato al traguardo con 7’24” di ritardo dalla testa. Il dominatore della corsa conserva comunque quasi 40′ di margine in classifica sul primo inseguitore Shibalov.

Foto: LPS/DPPI/Florent Gooden

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Dakar 2021, la tappa di oggi in DIRETTA: Benavides e Peterhansel ad un passo dal trionfo

Ciclismo, Joao Almeida mette nel mirino la Vuelta a España 2021