Calcio a 5, Qualificazioni Europei 2022: il regolamento e quante squadre staccano il pass

Primi giorni di allenamento per la Nazionale italiana di calcio a 5 di Massimiliano Bellarte, in vista della doppia sfida di qualificazione agli Europei 2022. Gli azzurri si stanno preparando al Palazzetto dello Sport di Prato, impianto nel quale martedì 2 febbraio (calcio d’inizio ore 15, diretta tv su Rai Sport) affronteranno la Finlandia nella seconda partita prevista nel Gruppo 7. La compagine tricolore, infatti, esordirà il 28 gennaio in trasferta, affrontando il Montenegro alle ore 18.00. Un raggruppamento che comprende anche il Belgio e che decreterà le squadre che prenderanno parte alla fase finale degli Europei che si terra nei Paesi Bassi.

LIVE Montenegro-Italia calcio a 5, Qualificazioni Europei in DIRETTA: parte il nuovo ciclo azzurro

IL CALENDARIO DEL GRUPPO 7 – QUALIFICAZIONE EUROPEI 2022

28 gennaio: Montenegro-Italia
28 gennaio: Belgio-Finlandia
2 febbraio: Italia-Finlandia
2 febbraio: Belgio-Montenegro
4 marzo: Montenegro-Belgio
5 marzo: Finlandia-Italia
8 marzo: Finlandia-Montenegro
9 marzo: Italia-Belgio
8 aprile: Belgio-Italia
9 aprile: Montenegro-Finlandia
13 aprile: Finlandia-Belgio
13 aprile: Italia-Montenegro

IL FORMAT E IL REGOLAMENTO – Parliamo di 32 selezioni divise in otto gironi di quattro squadre, in cui ognuna di esse affronta le altre due volte, in casa e fuori. Le otto vincitrici e le sei migliori seconde si qualificano al torneo finale, mentre le due seconde classificate rimanenti avanzano agli spareggi. Nel play-off si affrontano in partite di andata e ritorno per determinare l’ultima classificata. Fase finale che per la prima volta vedrà sedici squadre e tra queste già vi è la formazione neerlandese in quanto rappresentativa del Paese ospitante.

In caso di parità tra le squadre presenti nei gironi vengono applicati i seguenti criteri:

  1. Maggior numero di punti nelle partite disputate fra le squadre in questione (scontri diretti);
  2. Miglior differenza reti nelle partite disputate fra le squadre in questione;
  3. Maggior numero di gol segnati nelle partite disputate fra le squadre in questione;
  4. Maggior numero di gol segnati in trasferta fra le squadre in questione (solo nella fase di qualificazione a gironi);
  5. Se alcune squadre sono ancora a pari merito dopo aver applicato questi criteri, essi vengono riapplicati esclusivamente alle partite fra le squadre in questione per determinare la classifica finale. Se la suddetta procedura non porta a un esito, si applicano i seguenti criteri;
  6. Miglior differenza reti in tutte le partite del girone;
  7. Maggior numero di gol segnati in tutte le partite del girone;
  8. Maggior numero di gol segnati in trasferta in tutte le partite del girone (solo nella fase di qualificazione a gironi);
  9. Maggior numero di vittorie in tutte le partite del girone (solo nella fase di qualificazione a gironi);
  10. Maggior numero di vittorie in trasferta in tutte le partite del girone (solo nella fase di qualificazione a gironi);
  11. Tiri di rigore, esclusivamente se due squadre hanno lo stesso numero di punti, si incontrano nell’ultima giornata e sono pari dopo aver applicato tutti i criteri precedenti (non vengono svolti se più di due squadre sono pari punti o se la loro classifica non è rilevante ai fini del passaggio del turno. Solo nel turno di qualificazione);
  12. Minor numero di punti disciplinari (rosso diretto= 3 punti, giallo = 1 punto, doppio giallo = 3 punti;
  13. Coefficiente UEFA al momento del sorteggio per il turno in questione;
  14. Sorteggio (solo nel turno di qualificazione).

 

Per determinare le migliori sei seconde della fase di qualificazione a gironi sono considerati tutti i risultati e si seguono questi criteri:

  1. Maggior numero di punti;
  2. Miglior differenza reti;
  3. Maggior numero di reti segnate;
  4. Maggior numero di reti segnate in trasferta (sono nella fase di qualificazione a gironi);
  5. Maggior numero di vittorie (sono nella fase di qualificazione a gironi);
  6. Maggior numero di vittorie in trasferta (sono nella fase di qualificazione a gironi);
  7. Minor numero di punti disciplinari;
  8. Coefficiente UEFA al momento del sorteggio per il turno in questione;
  9. Sorteggio (solo nel turno di qualificazione).

 

Foto: comunicato divisione calcio a 5

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Qualificazioni Europei 2022 calcio a 5

ultimo aggiornamento: 26-01-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis: Felix Auger-Aliassime comanda l’entry list a Singapore. Stefano Travaglia unico italiano

Volley, cambia la Nations League: si giocherà con la formula a “bolla” prima delle Olimpiadi. C’è l’Italia