NBA 2020-2021: i risultati della notte. Gallinari out, ma Atlanta vince. Harden non basta a Houston, successi di Philadelphia ed Indiana

Sono dieci le partite della notte NBA. Non è sceso in campo Danilo Gallinari per una contusione al piede sinistro, ma gli Atlanta Hawks hanno vinto ancora, superando 122-112 i Memphis Grizzlies. Trae Young vince il duello a distanza contro Ja Morant: il primo sfiora la doppia doppia con 36 punti e 9 assist, mentre il secondo si ferma a 28 punti.

Secondo successo stagionale anche per i Philadelphia 76ers, che superano i New York Knicks per 109-89 al termine di un match che si è deciso nel terzo quarto, quando i Sixers hanno preso il largo. Doppia doppia per Joel Embiid da 27 punti e 10 rimbalzi, mentre Ben Simmons chiude con 15 punti, 9 rimbalzi e 6 assist. A New York non bastano i 25 punti di Julius Randle.

Cadono ancora i Toronto Raptors e lo fanno sul campo dei San Antonio Spurs. Finisce 119-114 con la prima tripla doppia della carriera per Dejounte Murray, che termina il suo match con 11 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. Decisivi anche i 27 punti dell’ex DeMar DeRozan, mentre per i canadesi il miglior marcatore è stato Fred VanVleet con 27 punti.

Restando sempre nella Eastern Conference, Orlando ed Indiana bissano il successo dell’esordio. Non basta ancora una volta la tripla doppia di Russell Westbrook (15 punti, 15 rimbalzi e 12 assist) a Washington per avere la meglio dei Magic, che vincono 130-120 con 22 punti e 17 rimbalzi di Vucevic. I Pacers, invece, sconfiggono agevolmente i Chicago Bulls per 125-106 con l’ennesima tripla doppia della serata, questa volta di Domantas Sabonis (22 punti, 10 rimbalzi ed 11 assist).

Un canestro di CJ McCollum (44 punti) a sei secondi dalla fine regala la vittoria ai Portland Trail Blazers dopo un supplementare contro gli Houston Rockets. Finisce 128-126 con l’esordio stagionale di James Harden che recita 44 punti e 17 assist. Da sottolineare anche i 32 punti di Damian Lillard da una parte e dall’altra la doppia doppia di Christian Wood (31 punti e 13 rimbalzi).

Doppio supplementare, invece, a Detroit, con i Cleveland Cavaliers che si impongono 128-119. Collin Sexton è il grande protagonista con 32 punti e le due rubate decisive nel finale del primo supplementare nei confronti di Derrick Rose. Per i Cavs ottima prestazione anche di Darius Garland (21 punti e 12 assist), mentre ai Pistons non basta un Jeremi Grant da 28 punti e 10 rimbalzi.

Bel successo dei Minnesota Timberwolves sul campo degli Utah Jazz per 116-111. Wolves trascinati dai 25 punti di D’Angelo Russell, che vince il duello contro Donovan Mitchell (21 punti). Seconda vittoria consecutiva anche per i Sacramento Kings, che superano 106-103 i Phoenix Suns con 24 punti di De’Aron Fox.

Finale palpitante tra Oklahoma City Thunder e Charlotte Hornets. Vince OKC, che era all’esordio dopo lo slittamento del match con Houston, per 109-107 con il canestro della vittoria ad un secondo dal termine di Shai Gilgeous-Alexander (24 punti), che ha prontamente replicato alla tripla del pareggio di Miles Bridges.

I RISULTATI NBA (26 DICEMBRE)

Memphis Grizzlies – Atlanta Hawks 112-122
Charlotte Hornets – Oklahoma City Thunder 107-109
Detroit Pistons – Cleveland Cavaliers 119-128 d.t.s
Washington Wizards – Orlando Magic 120-130
New York Knicks – Philadelphia 76ers 89-109
Chicago Bulls – Indiana Pacers 106-125
San Antonio Spurs – Toronto Raptors 119-114
Utah Jazz – Minnesota Timberwolves 111-116
Portland Trail Blazers – Houston Rockets 128-126 d.t.s
Sacramento Kings – Phoenix Suns 106-103

Foto LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, Gregorio Paltrinieri: “Credo in quello che sto facendo. Programmazione chiara verso le Olimpiadi”

Rugby, TOP10 2020-2021: rinviata Calvisano-Mogliano. Positività tra i bresciani