MotoGP, Schwantz su Marquez: “Più a lungo non guida, più sarà difficile per lui tornare”

In attesa di capire gli effettivi tempi di recupero di Marc Marquez dopo la terza operazione al braccio destro, l’ex campione iridato della 500cc Kevin Schwantz ha commentato le difficoltà che potrebbe incontrare lo spagnolo quando arriverà il momento di tornare a gareggiare. Quando ero attivo e ad un certo punto non potevo correre, mentre gli altri continuavano a farlo, ho sempre avuto la sensazione che mi ci volesse il triplo del tempo per tornare in forma. Se sono stato fuori per più di un mese, mi ci è voluto molto tempo per tornare al livello abituale, sia fisicamente che mentalmente“, spiega l’americano.

Ricordiamo che Marquez ha saltato in pratica tutto il Mondiale MotoGP 2020 per la rottura dell’omero accusata nel primo GP stagionale a Jerez. Improvvisamente, sei cinque secondi più lento perché la tua testa non è abituata a tutto ciò che accade a 320 km/h. Ci vuole tempo dice Schwantz (fonte: Motorsport.com) – Se c’è qualcuno che può tornare, credo sia Marc Marquez. Ma questo è il suo primo grande infortunio e probabilmente è il periodo che lo ha tenuto più a lungo lontano dalla moto da quando era un ragazzino. Più a lungo non guida, più sarà difficile per lui tornare“.

Foto: Origo Valerio

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Kevin Schwantz Marc Marquez Mondiale MotoGP 2021 Motomondiale 2021

ultimo aggiornamento: 22-12-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rugby, i migliori italiani del Top10: da Venditti a Tebaldi, chi si è messo in luce

F1, Marcin Budkowski: “Alonso non guida una monoposto di F1 da due anni”