Joshua-Pulev, le quote dei bookmakers per le scommesse. AJ favorito per tutte le agenzie

Anthony Joshua è il naturale favorito per mantenere le quattro cinture mondiali dei pesi massimi WBA, WBO, IBF e IBO nella notte della SSE Arena di Londra. A confermarlo non sono solo tutti i dati delle carriere, la differenza d’età e vari altri argomenti, ma anche i pareri delle agenzie di scommesse, tanto in Italia quanto (soprattutto) nel Regno Unito.

Un rapido sguardo alle quote che circolano in terra d’Albione, infatti, rende chiarissimo il pronostico: Joshua è dato per sicuro vincitore da tutti gli allibratori. Le quote sono bassissime: si va, in termini di decimali (una delle maniere in cui si possono leggere le scommesse; l’altra implica l’uso delle frazioni), in massima parte tra l’1.08 di Betfred e William Hill all’1.1 di tante altre agenzie, da Bet365 a Betway. La fiducia maggiore l’ha Sportpesa, che quota addirittura a 1.05 la vittoria di AJ. Molto diversa la situazione di Pulev: le quote sono piazzate in generale 6-7 volte la posta giocata. Ritenuto decisamente improbabile il pari (pagato mediamente tra 34 e 41 volte la posta).

Anche in Italia le poche agenzie che offrono scommesse su Joshua-Pulev cantano all’unisono: AJ favorito a 1.10 (MarathonBet), 1.11 (888Sport) o 1.12 (William Hill), contro le quote di Pulev che vanno da 7 a 7.40 e quelle del pareggio, da 28 a 34.

Tornando alle agenzie britanniche, molto quotata è la vittoria per KO, prima del limite, da parte di Joshua, con un po’ tutte le agenzie che vanno da 1.3 a 1.4 in questo senso. William Hill, inoltre, fornisce scommesse anche sull’arco di round nel quale si protrarrà il combattimento, e opinione comune è che termini nei primi sei round.

federico.rossini@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BOXE

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Influential Photography / Shutterstock.com

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Anthony Joshua Kubrat Pulev

ultimo aggiornamento: 11-12-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Snowboardcross, cancellate già 4 gare su 7 dal calendario! Michela Moioli rischia di perdere un anno

Pallamano, Europei femminili 2020: Russia e Francia si annullano, la Danimarca cerca il miracolo