Rugby, la formazione dell’Italia per la sfida alla Francia di Autumn Nations Cup. C’è Sperandio

Franco Smith ha ufficializzato la formazione dell’Italrugby che affronterà la Francia allo Stade de France di Parigi sabato 28 novembre alle 21.10 nella terza partita della Autumn Nations Cup. Sfida fondamentale per la classifica finale del girone B e che vede gli azzurri dover fare a meno di Jake Polledri per infortunio. Ma le novità, rispetto al match di Firenze con la Scozia, non sono solo in terza linea.

Nel XV iniziale triangolo allargato con Minozzi estremo, la conferma di Trulla all’ala e il ritorno di Sperandio sul versante opposto: l’ala trevigiana ha giocato la sua ultima partita in maglia azzurra proprio contro la Francia nel marzo 2019, allo Stadio Olimpico di Roma. Conferma per la coppia di centri formata da Canna e Zanon, inserito nel XV ideale della prima giornata della Autumn Nations Cup così come Garbisi – al suo quarto cap consecutivo da titolare – che formerà la mediana insieme a Marcello Violi.

In terza linea Braam Steyn vestirà nuovamente la maglia numero 8 con Meyer e Mbandà a completare il reparto: per Mbandà un ritorno dal primo minuto a poco più di un anno di distanza da Italia-Namibia dei Mondiali 2019. Conferma per la coppia di seconde linee di marca Benetton – Cannone (sempre titolare nella gestione Smith) e Lazzaroni – e per la prima linea con capitan Bigi che avrà ai suoi lati Zilocchi e Fischetti, per una prima linea interamente targata Zebre. Spazio in panchina per Leonardo Ghiraldini – arrivato alla sua presenza numero 106 – Simone Ferrari, Pietro Ceccarelli, i due potenziali esordienti Cristian Stoian e Michele Lamaro, Stephen Varney, Tommaso Allan e Federico Mori.

“Abbiamo avuto giorni in più per preparare al meglio questo incontro. Lo stop forzato della scorsa settimana ha incrementato ulteriormente la nostra voglia di scendere in campo sabato contro la Francia. Sarà un match intenso dove avremo la possibilità di vedere all’opera altri giovani interessanti continuando nel nostro percorso di ampliamento della base a nostra disposizione e costruzione del DNA” ha dichiarato Smith.

Questa la formazione che scenderà in campo:
15 Matteo MINOZZI (London Wasps, 21 caps)
14 Jacopo TRULLA (Kawasaki Robot Calvisano, 1 cap)
13 Marco ZANON (Benetton Rugby, 2 caps)
12 Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 45 caps)
11 Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 6 caps)
10 Paolo GARBISI (Benetton Rugby, 3 caps)
9 Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 17 caps)
8 Braam STEYN (Benetton Rugby, 42 caps)
7 Johan MEYER (Zebre Rugby Club, 7 caps)
6 Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 23 caps)
5 Niccolò CANNONE (Benetton Rugby, 6 caps)
4 Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 9 caps)
3 Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 8 caps)
2 Luca BIGI (Zebre Rugby Club, 30 caps)
1 Danilo FISCHETTI (Zebre Rugby Club, 6 caps)
A disposizione
16 Leonardo GHIRALDINI (Svincolato, 105 caps)
17 Simone FERRARI (Benetton Rugby, 32 caps)
18 Pietro CECCARELLI (Brive, 12 caps)
19 Cristian STOIAN (Fiamme Oro Rugby, esordiente)
20 Michele LAMARO (Benetton Rugby, esordiente)
21 Stephen VARNEY (Gloucester Rugby, 1 cap)
22 Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 58 caps)
23 Federico MORI (Kawasaki Robot Calvisano, 3 caps)

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI RUGBY

duccio.fumero@oasport.it

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ettore Griffoni – LPS

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Autumn Nations Cup 2020 Francia Nazionale Italiana Rugby

ultimo aggiornamento: 26-11-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Fabio Quartararo: “Mi affiderò a uno psicologo per gestire meglio lo stress del weekend di gara”

Basket, UFFICIALE: Marco Belinelli torna alla Virtus Bologna. Il clamoroso accordo su base triennale