Ginnastica artistica, Serie A: Bollate rinuncia alla Final Six Scudetto a causa della quarantena

Il Centro Sport Bollate ha rinunciato a partecipare alla Final Six della Serie A 2020 di ginnastica artistica. La compagine lombarda non sarà presente al PalaVesuvio di Napoli, dove nel weekend del 21-22 novembre andranno in scena gli atti conclusivi del massimo campionato italiano a squadra e verranno assegnati gli scudetti.

A ufficializzarlo è stata la stessa società attraverso i suoi canali social: le ragazze e gli allenatori hanno affrontato un periodo di quarantena a causa di alcune positività al Covid-19 e, dopo troppi giorni di fermo forzato, non riusciranno a prendere parte a un impegno agonisticon di questa caratura. Un vero e proprio peccato perché Giada Grisetti e compagne avevano concluso la regular season alle spalle dell’inarrivabile Brixia Brescia, con un secondo, un terzo e un quarto posto raccolti nelle tre tappe.

A questo punto la composizione dei due gironi di semifinale sarà la seguente: nel gruppo A Giglio Montevarchi e Juventus Nova Melzo; nel gruppo B Brixia Brescia, Ginnastica Civitavecchia, Artistica 81 Trieste. Le due vincitrici e la migliore seconda classificata si qualificheranno alla finale che assegnerà il tricolore, la Brixia Brescia non dovrebbe avere grossi problemi a imporsi. Potrebbe cambiare qualcosa se si deciderà di sostituire il Centro Sport Bollate con la settima classificata della regular season, ovvero la World Sporting Academy.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da CENTRO SPORT BOLLATE (@centrosportbollate)

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LM-LPS/Filippo Tomasi

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, la NTT vede la luce in fondo al tunnel: in arrivo un nuovo sponsor per salvare il 2021

Rugby, Autumn Nations Cup: la Francia vince a tavolino contro Fiji. A rischio la partita dell’Italia