F1, Mick Schumacher: “I numeri dicono che tanti piloti possono vincere in F2, Hamilton ha fatto qualcosa di speciale come mio padre”

Mick Schumacher, in Bahrain, è pronto a chiudere la partita nel Mondiale di F2. Nel campionato propedeutico alla F1 il figlio del grande Michael comanda la classifica generale con 191 punti, contro i 169 di Callum Illot, anch’egli facente parte come Mick della Ferrari Driver Academy.

Contano i numeri, e i numeri dico che diversi piloti possono ancora vincere“, le parole di Mick nell’intervista esclusiva a Sky Sport. “Anche chi è ora sesto in classifica potrebbe farcela. Tutto è aperto e non bisogna dare nulla per scontato. Per questo ci stiamo preparando in modo così approfondito, con lo stesso approccio per ogni weekend. Dobbiamo capire i rischi, se e dove essere aggressivi. Sarà importante essere veloci e intelligenti. Sono nella posizione di poter vincere“, ha aggiunto il tedeschino.

Immancabile qualche riflessione sulla situazione in F1, visto quanto ha saputo fare Lewis Hamilton rispetto al Kaiser: “Sono ere molto diverse, decenni differenti. Difficile fare dei paragoni, ma credo che Lewis con la Mercedes abbia compiuto qualcosa di speciale proprio come mio padre con la Ferrari. In comune hanno l’aver creato qualcosa di particolare, qualcosa di simile a quello che vivo io con il team Prema. Ovvero capirci bene a vicenda, esperienze da condividere, alti e bassi che rendono insieme più forti. Qualcosa che probabilmente Lewis vive con la Mercedes“.

Schumi jr. è pronto anche al grande salto e la Haas è vuol dargli questa opportunità. Ecco che un altro Schumacher dovrebbe dare continuità alla dinastia, ma Mick vorrà farlo a proprio modo, costruendosi una sua storia non per tener vivo un ricordo, ma per scrivere un capitolo tutto suo.

giandomenico.tiseo@oasport.it

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Mick Schumacher Mondiale F2 2020

ultimo aggiornamento: 26-11-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Qualificazioni Europei 2022: alla scoperta della Macedonia del Nord, avversaria dell’Italia. Spiccano Jacob Wiley e Vojdan Stojanovski

Basket: Malcolm Delaney espugna Tel Aviv dopo 33 anni, l’Olimpia Milano sconfigge il Maccabi e si rilancia in Eurolega