Ciclismo, Alex Dowsett deve rinunciare al tentativo di Record dell’Ora: britannico positivo a Covid-19

Alex Dowsett ha dovuto rinunciare all’ormai imminente tentativo di Record dell’Ora. Il ciclista della Israel Start-Up Nation aveva programmato l’assalto al primato nella giornata di sabato 12 dicembre, ma il britannico non si potrà presentare al Velodromo. Il 32enne è infatti risultato positivo al Covid-19, vedendosi così costretto a rinviare il suo tentativo.

Alex Dowsett aveva stabilito il Record dell’Ora il 2 maggio 2015 a Manchester con 52,937 km. Il primato siglato da questo ragazzo, passato professionista nel 2011 con il Team Sky e poi transitato anche da Movistar e Katusha prima di accasarsi alla formazione israeliana proprio all’inizio di questa stagione, era poi stato battuto dal britannico Bradley Wiggins il 7 giugno 2015 (54,526 km) ed era poi stato ritoccato dal belga Victor Campenaerts il 16 aprile 2019, con l’attuale limite di 55,089 km. Se ne riparlerà dunque nel 2021, quando Alex Dowsett proverà a riprendersi il Record dell’Ora, traguardo particolarmente ambito e che potrebbe essere messo nel mirino anche dal nostro Filippo Ganna.

Queste le dichiarazioni rilasciate dal 32enne britannico: “Sono davvero deluso che il tentativo non possa andare avanti come previsto, ma la mia salute è la priorità. Vorrei ringraziare tutti, gli organizzatori dell’evento, gli sponsor, il mio team, l’UCI e soprattutto il pubblico per il loro sostegno e non vedo l’ora di attaccare il record nel 2021 con lo stesso intento. Cercheremo di annunciare una data per il 2021 il prima possibile“.

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alex Dowsett Record dell'Ora

ultimo aggiornamento: 18-11-2020


Lascia un commento

Calcio, Qualificazioni Europei U21 2021: l’Italia vince 4-1 contro la Svezia e chiude in bellezza

Judo, Europei 2020: i tabelloni e gli avversari degli italiani. Lombardo pesca Safarov, buon sorteggio per Giuffrida e Basile