Calcio, Serie A 2020-2021: Juventus-Cagliari 2-0, una doppietta di Cristiano Ronaldo decide la sfida dell’Allianz Stadium



E’ il portoghese Cristiano Ronaldo l’uomo del match tra Juventus e Cagliari, valido per l’ottavo turno del campionato di calcio di Serie A 2020-2021. Il campione lusitano, grazie a una doppietta, ha deciso il confronto dell’Allianz Stadium, dando un grande contributo offensivo alla compagine bianconera di Andrea Piarlo. Con questo risultato i campioni d’Italia si sono portati a una sola lunghezza dal Milan capolista, ma con una partita in più disputata rispetto ai rossoneri. Sardi, invece, fermi all’undicesimo posto con 10 punti.

PRIMO TEMPO – Pirlo vara l’ormai classico 3-4-1-2: Buffon tra i pali, Demiral, De Ligt, Danilo a comporre il tris difensivo; Cuadrado, Arthur, Rabiot, Bernardeschi in mediana; Kulusevski a ispirare Morata e Ronaldo. Il Cagliari di Eusebio di Francesco risponde con un modulo quasi a specchio (3-4-3) con Ounas, Simeone e Joao Pedro a comporre il tridente. Parte forte la Juve e all’11’ c’è un gol annullato a Bernardeschi per posizione di fuorigioco di Morata, uomo-assist in questo caso. La Vecchia Signora spinge costantemente e al 25′ c’è una grande chance per CR7 che non trova il gol da buona posizione. 3′ dopo è Kulusevski ad avere un chance, con un sinistro in diagonale che lambisce il palo della porta di Cragno. Il gol è nell’aria e arriva al 38′: Morata allarga per Ronaldo che si fa spazio e scarica un grande destro in diagonale. Uno-due micidiale dei bianconeri in pochi minuti: al 43′ arriva il raddoppio sempre firmato dall’asso portoghese che, sfruttando la sponda su corner di Demiral, trova l’impatto col pallone e la realizzazione.

Loading...
Loading...

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la Juve sfiora il tris con Demiral che su un perentorio stacco su calcio d’angolo trova la traversa. Al 64′ Morata spreca un’altra chance per il tris, dopo un bellissimo spunto di Bernardeschi. Al 67′ gol annullato al Cagliari: Klavan segna di testa, sfruttando un errore di Ronaldo, ma Marin era in fuorigioco nel corso dell’azione. Posizione di offside ravvisata dalla VAR. Girandola di cambi che non cambiano lo spartito e Vecchia Signora vittoriosa per 2-0.

giandomenico.tiseo@oasport.it

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top