Tennis, fallita la petizione per intitolare il campo centrale dell’ATP di Basilea a Roger Federer

Niente da fare per la petizione finalizzata a voler intitolare il campo centrale di Basilea (Svizzera) a Roger Federer, città nella quale il fuoriclasse svizzero è nato e in cui nella sua carriera ha vinto il torneo in 10 occasioni. I promotori dell’iniziativa si erano posti l’obiettivo di raccogliere almeno 3.000 firme, ma non si è andati oltre le 1.200.

Come è noto la competizione quest’anno non andrà in scena per via del Coronavirus e, anche in caso di disputa dell’evento, Federer non avrebbe potuto prendervi parte per via dei suoi problemi al ginocchio, con operazioni annesse. Tornando al discorso di onorificenze, all’asso elvetico del tennis è stato dato il titolo di Doctor Honoris Causa dell’Università di Basilea, ma alcun nome delle vie della città rossocrociata dal momento che le leggi prevedono che tale denominazione debba essere attribuita a persone non più in vita.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Roger Federer

ultimo aggiornamento: 20-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Si può prendere Covid-19 una seconda volta? La storia del ciclista Fernando Gaviria: guarito a marzo, ammalato al Giro d’Italia

Superbike: Scott Redding è il più rapido nei test di Estoril, bene Rinaldi all’esordio con la Ducati ufficiale