Giro d’Italia 2020, Vincenzo Nibali: “Ho sbagliato a togliere la mantellina: mi sono congelato, non potevo alzarmi sui pedali”

Vincenzo Nibali ha commesso un errore importante lungo la salita che conduceva a Roccaraso, dove ieri era posto il traguardo della nona tappa del Giro d’Italia 2020, secondo arrivo in salita di questa Corsa Rosa. Lo Squalo ne ha parlato in massima onestà ai microfoni della Gazzetta dello Sport: “Ho fatto lo sbaglio di togliere la mantellina, sarebbe stato meglio tenerla fino alla fine. Mi sono un po’ congelato e non riuscivo ad alzarmi sui pedali“. Il siciliano ha dunque preso freddo a causa di questo sbaglio tecnico, non è risultato pimpante nella fase conclusiva dell’ascesa e nei 300 metri non è riuscito a tenere il passo di due avversari diretti per la conquista del titolo.

L’olandese Wilco Kelderman e il danese Jakob Fuglsang hanno infatti cambiato il ritmo, manifestando un maggiore esplosività, e sono riusciti a fare una piccola differenza, guadagnando 14 secondi al capitano della Trek-Segafredo. Vincenzo Nibali si trova ora al quinto posto in classifica generale, attardato di 57” dalla maglia rosa indossata dal portoghese Joao Almeida. Il nostro portacolori è ampiamente in lotta per vincere questo Giro d’Italia ed egli stesso è convinto della sua buona condizione fisica: “Stavo bene, ma era un arrivo del cavolo per me. Un po’ esplosivo. Si è risolto con una volata in salita dove ho pagato qualche secondo a chi è stato più scattante“.

Oggi è in programma il primo giorno di riposo, il 35enne avrà così modo di ricaricare le pile dopo nove giorni particolarmente intensi e rilanciarsi con grande convinzione verso la seconda settimana di gara. Si riparte domani con l’insidiosa frazione dei muri in Abruzzo, Vincenzo Nibali dovrà stare particolarmente guardingo e marcare con grande attenzione Fuglsang, Kelderman, Almeida per continuare a sognare in grande. E l’ultima settimana infarcita di salite…

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2020 Vincenzo Nibali

ultimo aggiornamento: 12-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tennis, Rafael Nadal pronto a diventare il giocatore più vincente di sempre? Parigi è una certezza

F1, Helmut Marko su Mick Schumacher: “Credo che guiderà l’Alfa Romeo l’anno prossimo insieme a Raikkonen”