Giro d’Italia 2020, Kelderman contro Hindley e Geoghegan Hart: chi è favorito per la vittoria? Prima il Sestriere, poi la cronometro di Milano

Due giornate decisive, un sabato in montagna, una domenica a cronometro. Va a chiudersi con l’ultimo week-end il Giro d’Italia 2020. Domani la ventesima tappa, da Alba a Sestriere, di 190 chilometri, con la tripla scalata. Domenica invece sarà la volta della prova contro il tempo da Cernusco sul Naviglio a Milano, completamente pianeggiante, di 15,7 chilometri. Si decide la classifica generale, con una situazione che alla vigilia resta apertissima.

In tre a giocarsi il Trofeo Senza Fine: chi è il favorito per la vittoria? Al comando, dopo la diciannovesima frazione, c’è Wilco Kelderman. L’olandese è stato il più regolare di questa Corsa Rosa: senza mai strappare è riuscito a conquistare il simbolo del primato e vuole portarlo fino al termine. In salita ha sempre dimostrato di essere al top, salvo la mezza crisi patita sullo Stelvio, poi, anche nella sfida alle lancette, non ha mai perso, anzi, ha sempre guadagnato nei confronti dei rivali. Ad oggi ha 12” e 15” sui più immediati inseguitori, è in una posizione favorevole, ma il trend, visto il brutto colpo di ieri, è a suo sfavore.

Con le salite previste domani infatti i più giovani Jai Hindley e Tao Geoghegan Hart sembrano poter essere avvantaggiati e pronti al grande scalpo. I due sono divisi solamente da 3”: se il primo potrebbe correre di rimessa, visto che il compagno di squadra nella Sunweb è al comando, il britannico invece deve assolutamente attaccare. Domani possiamo aspettarci un Team INEOS Grenadiers di nuovo arrembante, con Rohan Dennis pronto ancora una volta a fare la differenza. Dovessero staccare Kelderman sarà questione di secondi, in una cronometro finale spettacolare e mai così incerta.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giro d'Italia 2020 Jai Hindley Tao Geoghegan Hart Wilco Kelderman

ultimo aggiornamento: 23-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020: premi di tappa odierni devoluti ad una struttura sanitaria per la lotta al Covid

F1, Lewis Hamilton si nasconde: venerdì interlocutorio per il britannico, pronto a fare la storia domenica