Giro d’Italia 2020, Alex Dowsett: “Non potete capire quanto sia bella la vittoria in questo 2020”

L’ottava tappa del Giro d’Italia 2020, da Giovinazzo a Vieste, è appannaggio di Alex Dowsett. Il 32enne britannico, della Israel Start-Up Nation, è arrivato da solo al traguardo, lasciando la compagnia dei compagni di fuga Salvatore Puccio (Ineos Grenadiers), Joey Rosskopf (CCC Team), Matthias Brandle (Israel Start-Up Nation), Matthew Holmes (Lotto-Soudal) e Simone Ravanelli (Androni Giocattoli-Sidermec) attorno ai 20 km dalla fine ottenendo la sua seconda vittoria nella corsa rosa a distanza di sette anni dalla prima.

Curiosamente, anche in quel caso era l’ottava tappa, da Gabicce Mare a Saltara, quando a cronometro batté Bradley Wiggins. Queste le parole del britannico, visibilmente commosso ai microfoni della RAI: “Ho avuto soddisfazioni a cronometro nella mia carriera, ma non potete capire quanto significhi questa vittoria in quest’anno così complicato. Non posso crederci, è la prima vittoria nel World Tour per la squadra, non riesco a guardare nemmeno al prossimo anno, quando sarò senza contratto“.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

 

 

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alex Dowsett Giro d'Italia 2020

ultimo aggiornamento: 10-10-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Charles Leclerc: “Sorpreso dal 4° posto. Vuol dire che stiamo andando nella direzione giusta”

Mountain Bike, Mondiali XCO 2020: Jordan Sarrou mette fine al regno di Schurter. Quarto Luca Braidot e ottavo Colledani