Volley, Supercoppa 2020, semifinali (ritorno). Che battaglia tra Civitanova e Trento! Perugia: un set per la finale



Lo spettacolo del grande volley torna con la doppia semifinale di ritorno della Supercoppa Italiana ad una sola settimana dal via del campionato. Si incrociano fra loro ancora una volta le quattro big del torneo per decretare le due finaliste che si giocheranno venerdì a Verona, non più all’Arena ma al Palasport, la finale che vale il primo trofeo stagionale: quello che tutti vogliono ma che, da solo, non basta a fare grande una annata.

A Civitanova si parte dal 3-2 dell’andata per l’Itas Trentino contro una Lube a corrente alternata e che non può essere soddisfatta fino in fondo della propria prestazione: i marchigiani erano al completo, ai trentini mancavano due pezzi da novanta come Lisinac e Lucarelli che in settimana hanno ripreso ad allenarsi con il gruppo, pur con un minutaggio inferiore rispetto ai compagni. Cortesia al centro e Michieletto in banda partiranno comunque titolari e poi si vedrà.

Loading...
Loading...

Dall’altra parte Civitanova scende in campo al gran completo e con una forte voglia di riscatto dopo la sconfitta subita in rimonta domenica scorsa. La squadra di Fefè De Giorgi ha pagato dazio alla fatica (prima partita ufficiale e subito cinque set) e anche a qualche meccanismo non ben oliato che è costato caro nei momenti decisivi del match dal terzo set in poi. In caso di successo di Trento con qualsiasi punteggio sarà la squadra di Lorenzetti ad accedere alla finale, in caso di vittoria 3-0 o 3-1 di Civitanova saranno i marchigiani a qualificarsi per la gara di Verona. In caso di 3-2 per Civitanova si giocherà il Golden Set al meglio dei 15.

A Modena, invece, la Azimut Leo Shoes cerca la rimonta miracolo contro una Sir Safety Perugia a cui basta un solo set per superare il turno. Gli umbri sono ancora privi di Atanasijevic, che sarà sostituito dal canadese Vernon-Evans. Heynen, dunque schiererà Travica in regia in diagonale con il canadese Vernon-Evans, Ricci e Solè coppia di centrali, Leon e Plotnytskyi martelli ricevitori e Colaci libero. Modena risponderà con la stessa formazione di domenica scorsa: Christenson al palleggio, Karlitzek (o Vettori) opposto, Mazzone e Stankovic centrali, Petric e Lavia schiacciatori di posto quattro e Grebennikov libero. In caso di vittoria 3-0 di Modena si andrà al Golden Set, in tutti gli altri casi Perugia accederà alla finale.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI VOLLEY

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto LPS/Luigi Mariani

Loading...

Lascia un commento

scroll to top