VIDEO Simone Biles stravolge ogni regola: impossibile triplo carpio al corpo libero. Superati i limiti umani: tentativo in buca, ma…

Simone Biles ne ha combinata un’altra delle sue, anche in un anno in cui non ha mai gareggiato (e non lo farà) a causa dell’emergenza sanitaria. La pluri Campionessa del Mondo e Olimpica non conosce davvero limiti, non ha perso tempo durante il lockdown e sta studiando una nuova follia, andando ancora una volta oltre i limiti dell’umano. Stiamo parlando del triplo salto carpio dietro al corpo libero: qualcosa di spaziale e di mai eseguito nella storia, anche perché è sempre sembrato impossibile. Per il momento la statunitense si è limitata a eseguirlo in buca e a pubblicare il video sui suoi canali social, ma sicuramente lo sta perfezionando in modo da poterlo portare alle Olimpiadi del prossimo anno: ha sempre fatto in questo modo, ovvero fase di studio, pubblicazione del tentativo e poi esecuzione definitiva in gara. Forse si andrà oltre la J conferita a un suo elemento ai Mondiali dell’anno scorso?

Si tratta della seconda novità di quest’anno visto che in primavera aveva presentato una nuova uscita alla trave, ovvero uno strepitoso triplo avvitamento-doppio raccolto.  Lo Tsukahara con due avvitamenti in uscita dai 10 cm supera il già suo incredibile Tsukhara avvitato presentato ai trionfali Mondiali 2019 e valutato con una H di difficoltà (varrebbe di più ma la FIG disse che non poteva conferire un coefficiente maggiore perché è un movimento troppo pericoloso per la salute, voleva evitare il rischio di emulazione).

Quando tornerà in gara Simone Biles? Negli USA sono state cancellate tutte le gare nel 2020 e non ci saranno competizioni internazionali ad eccezione degli Europei, il rischio è quello di non poterla ammirare in pedana nei prossimi mesi. Di seguito il VIDEO del nuovo elemento eseguito da Simone Biles, un triplo carpio dietro al corpo libero.

VIDEO TRIPLO CARPIO SIMONE BILES:

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI GINNASTICA ARTISTICA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: USA Gym

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Simone Biles

ultimo aggiornamento: 23-09-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, chi ci sarà e chi no. Nibali, Thomas, Yates, Fuglsang, ma anche Pozzovivo e Kruijswijk. Froome alla Vuelta

Giro d’Italia 2020: Domenico Pozzovivo, incognita condizione fisica. Top10 non impossibile se starà bene