Tour de France 2020: il borsino della tappa di oggi (11 settembre). Le stellette dei favoriti

Oggi, venerdì 11 settembre, andrà in scena la tredicesima tappa del Tour de France 2020. Saranno 191,5 i chilometri da percorrere tra Châtel-Guyon e Puy Mary Cantal, per una frazione che ribalterà la classifica generale e farà capire chi potrà giocarsi la maglia gialla di Parigi e chi dovrà dire addio ai sogni di gloria. Alcuni scalatori potrebbero anche recuperare secondi di ritardo accumulati nella prima parte del Tour, altri faranno di tutto per distanziare i primissimi avversari. Sarà una giornata in cui i sette GPM in programma rimescoleranno molte carte in tavola.

LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI DELLA TIRRENO-ADRIATICO DALLE 10.15 (VENERDI’ 11 SETTEMBRE)

LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI DEL TOUR DE FRANCE DALLE 11.30 (VENERDI’ 11 SETTEMBRE)

Finora la maglia gialla Primoz Roglic (Jumbo-Visma) non ha fatto vedere un singolo attimo di cedimento, e ha al suo fianco un team solido ed unito in grado di proteggerlo in ogni singola situazione. Ma dovrà fare grande attenzione, dato che Egan Bernal (Ineos Grenadiers) potrebbe esplodere da un momento all’altro dopo giorni cauti, di studio e attenzione. Questi, in poche parole, saranno i giorni decisivi per capire se riuscirà a puntare alla doppietta oppure no. L’uomo più temuto tuttavia, e quello con lo spunto più veloce, è sicuramente Tadej Pogacar (UAE Team Emirates). Il giovane sloveno è svantaggiato rispetto a Roglic e Bernal a livello di squadra, ma alla Vuelta 2019 abbiamo visto che sa cavarsela anche da solo. I suoi obiettivi sono i 44″ da recuperare, e di conseguenza la maglia bianca.

Finora la Colombia non è ancora riuscita ad andare a segno in questa edizione della Grand Boucle, dunque sono chiamati all’appello Nairo Quintana (Arkea-Samsic), Miguel Angel Lopez (Astana) Rigoberto Uran (EF Pro Cycling). Hanno vissuto una prima settimana in maniera non proprio regolare ma senza affondi. Sono i tipici uomini che esplodono col passare dei giorni e nella seconda metà di gara. Insomma, è arrivato il momento giusto. Adam Yates (Mitchelton-Scott) e Mikel Landa (Bahrain McLaren) hanno invece la fortuna di poter contare su due uomini fidati come Esteban Chaves e l’azzurro Damiano Caruso. E, tra l’altro, non è da escludere qualche chance personale per i due rispettivi gregari.

Concludiamo con i padroni di casa Guillaume Martin (Cofidis) Romain Bardet (AG2R La Mondiale) che hanno un 3° e 4° posto in classifica da difendere, e avranno sicuramente intenzione di onorare il proprio Paese nelle tappe di montagna che piacciono tanto ai transalpini. Gli uomini più amati peró sono Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) Thibaut Pinot (Groupama-FDJ). Il primo non è al pari degli scalatori puri, il secondo non è in grandissima forma, ma anche in questo caso attenzione, perchè potrebbe prevalere l’orgoglio nazionale.

BORSINO FAVORITI TREDICESIMA TAPPA TOUR DE FRANCE

***** Primoz Roglic, Egan Bernal, Tadej Pogacar

**** Nairo Quintana, Miguel Angel Lopez

*** Adam Yates, Mikel Landa

** Guillaume Martin, Rigoberto Uran, Julian Alaphilippe, Esteban Chaves 

* Romain Bardet, Thibaut Pinot, Bauke Mollema, Damiano Caruso, Richie Porte

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

US Open 2020, Naomi Osaka: “La partita è stata davvero intensa, ora sotto con la finale…”

US Open 2020, Victoria Azarenka: “Superare Serena è una grande impresa, ora voglio cancellare la finale del 2012”