Settimana Internazionale Coppi&Bartali 2020: vittoria al fotofinish per Jhonatan Narvaez nella volata di Riccione

Vittoria sul filo del rasoio per l’ecuadoriano Jhonatan Narvaez, che è riuscito a far sua la volata della terza tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali, con partenza e arrivo a Riccione. Il portacolori del Team Ineos – Grenadiers si è lasciato alle spalle, dopo un controllo al fotofinish, l’olandese Pascal Eenkhoorn (Team Jumbo – Visma) e la giovane promessa dell’Eritrea Biniam Girmay (Nippo Delko Provence). Prosegue la leadership nella classifica generale di Andrea Bagioli (Deceuninck-Quick Step) davanti allo stesso Narvaez.

La tappa è stata animata dalla fuga di cinque uomini: Ben O’Connor (NTT Pro Cycling Team), Jorge Arcas (Movistar Team), Scott Davies (Bahrain McLaren), Julien Amezqueta (Caja Rural Seguros), Simone Petilli (Circus Wanty Gobert). Dopo 50 km i battistrada si sono ritrovati con 2’30” di vantaggio sul gruppo. Iniziata la salita del Carpegna, da plotone evade Ivan Ramiro Sosa (Ineos Grenadiers). Intanto, nel gruppo di testa, si avvantaggiano O’Connor e Amezqueta. Staccati, seppur di poco, gli altri tre.

Dopo 100 km si forma un terzetto al comando, con O Connor, Amezqueta e Sosa. Per loro 1’18” sul gruppo dei migliori, composto da circa 30 atleti, fra cui il leader Bagioli. Verso il GPM di Madonna di Pugliano, scende a 42″ il margine dei tre al comando. Sosa si stacca e viene riassorbito dal gruppo. All’ultimo GPM di giornata, quello di Fiorentino, passa per primo Amezqueta davanti a O’Connor, con il plotone a 1’13”; ma a 12 km al traguardo il gruppo torna compatto.

A 5000 metri dal traguardo di Riccione, ecco lo scatto di di Luca Wackermann (Vini Zabù KTM). Il milanese cerca l’impresa, ma viene ripreso all’interno dell’ultimo chilometro. Parte così una volata molto confusa, incerta sino alla sentenza definitiva del fotofinish che dichiara la vittoria di Narvaez su Eenkhoorn e Girmay. Bene gli azzurri: 4° Jacopo Mosca (Trek Segafredo), 6° Fabio Felline (Astana Pro Team), 8° Nicola Conci (Trek Segafredo), 9° Giovanni Visconti (Vini Zabù KTM), 10° Alessandro Covi (UAE Team Emirates).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

lisa.guadagnini@oasport.it

Twitter: @lisa_guadagnini

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram

Clicca qui per mettere Mi piace alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Wikipedia

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino: Goggia, Brignone e Bassino, dai test in Mapei alle nevi di Saas Free

Tour de France 2020, la tappa di domani Millau-Lavaur: percorso, orari, programma, tv, streaming