Show Player

Rugby, Pro 14: Vanno in scena le semifinali e l’Irlanda vuole l’all in



Si avvia verso la conclusione l’assurda stagione del Guinness Pro 14 e dopo i due turni conclusivi della fase a gironi domani e sabato vanno in scena le semifinali del torneo celtico di rugby. A giocarsi un posto in finale ci sarà l’Edimburgo, grande intrusa in un dominio irlandese, con le altre semifinaliste che sono Ulster, Leinster e Munster.

Si parte domani sera, con fischio d’inizio alle 20.35, con il derby tra Leinster e Munster. Una sfida storica che si ripropone e, come spesso successo nel passato, è un match da dentro o fuori. I dubliners partono con gli ovvi favori dei pronostici dopo che nella stagione regolare hanno portato a casa 15 vittorie in altrettanti incontri, dominando la conference A (chiusa con un imbarazzante +25 in classifica sulla prima inseguitrice, l’Ulster) e che vogliono continuare la striscia vincente fino alla fine.

Loading...
Loading...

Ha sofferto di più il Munster, pagando anche importanti infortuni, che ha chiuso la conference B al secondo posto, con 10 vittorie e 5 ko, superando in classifica gli Scarlets solo grazie ai punti di bonus. Il girone dei ragazzi di Limerick è stato decisamente più combattuto e il Munster ha avuto la sfortuna di arrivare seconda nonostante fosse a pari punti con l’Edimburgo, pescando così l’avversaria più temibile in queste semifinali. Parte sfavorito il XV di Johann van Graan, ma ha l’esperienza giusta per giocarsi tutto in una partita secca e che arriva dopo la lunga pausa per il Covid 19.

Sabato, sempre alle 20.35, ci si sposta al BT Murrayfield di Edimburgo, dove come detto i padroni di casa ospitano l’Ulster. Gli scozzesi hanno vinto la conference B al termine di una stagione più che convincente, con 11 vittorie e 4 sconfitte e si presentano a questa semifinale forti di una costanza di risultati che li pone come favoriti.

Avversaria dell’Edimburgo la terza franchigia irlandese che ha conquistato un posto in semifinale, cioè l’Ulster. I nordirlandesi hanno chiuso la stagione lontanissimi dal Leinster e con uno score che li pone come peggior squadra qualificata. La squadra di Dan McFarland ha, infatti, vinto solo 8 partite in stagione, impattandone una e chiudendo con ben 6 sconfitte. Sulla carta, dunque, sono la vittima sacrificale, ma come per il Munster anche i nordirlandesi puntano sulla sfida secca per provare a ribaltare un pronostico che sembra già scritto.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI RUGBY

duccio.fumero@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ettore Griffoni – LPS

Loading...

Lascia un commento

scroll to top