Mondiali ciclismo 2020: come comprare i biglietti per Imola? Quanto costano? Si può stare sulla strada? La guida completa

I Mondiali 2020 di ciclismo si disputeranno a Imola dal 24 al 27 settembre. Le due attesissime prove in linea sono in programma nel weekend: sabato le donne, domenica gli uomini. Il tracciato romagnolo è estremamente impegnativo, con due salite molto esigenti che risulteranno decisive per l’assegnazione della maglia arcobaleno. L’evento sarà a porte aperte, ma con una limitata presenza di pubblico per contenere il rischio contagio. Stefano Bonaccini, Governatore della Regione Emilia-Romagna, ha infatti dato il via libera alla presenza di 2.246 spettatori, rispettando le stringenti normative sanitarie. Come si potranno acquistare i biglietti? Quali regole andranno rispettate? Vediamo nel dettaglio cosa deve fare chi vuole andare a vedere i Mondiali 2020 di ciclismo a Imola.

COME ACQUISTARE I BIGLIETTI PER I MONDIALI 2020 DI CICLISMO? QUANTO COSTANO?

Bisogna accedere al portale Tickeone. Sono in vendita 2.246 biglietti per le due tribune centrali sul rettilineo dell’Autodromo di Imola, dove la corsa partirà e arriverà (passando per 9 volte in occasione della gara maschile, 5 per quella femminile). Il costo del biglietto, per assistere a entrambe le prove in linea, è di 100 euro.

I BIGLIETTI SARANNO NOMINALI. SI POSSONO COMPRARE SOLO ONLINE:

I biglietti potranno essere acquistati esclusivamente online e in prevendita. I tagliandi saranno nominali, in modo da poter permettere agli organizzatori di conservare per almeno 14 giorni la copia degli elenchi nominativi di chi li ha acquistati, rendendoli disponibili su richiesta delle strutture sanitarie se fosse necessario svolgere attività di tracciamento dei contatti.

COME FUNZIONA FUORI DALL’AUTODROMO.

La corsa si snoda lungo un tracciato di 28,8 km e gli organizzatori hanno assicurato la massima sicurezza anche fuori dall’Autodromo. Chi vorrà seguire la gara dovrà rispettare le normative vigenti in Italia per il contenimento del Covid-19: diluirsi lungo la strada, evitare assembramenti – soprattutto nei punti nevralgici (in particolare le salite di Mazzolano e Cima Gallisterna), indossare la mascherina qualora risultasse difficile rispettare il distanziamento e utilizzare i dispenser di gel igienizzante predisposti dal Comitato Organizzatore.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Mondiali ciclismo 2020

ultimo aggiornamento: 23-09-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro d’Italia 2020, ottava tappa Giovinazzo-Vieste: percorso e altimetria

Ciclismo, Mondiali 2020: i favoriti. Sfida tra Wout van Aert e Julian Alaphilippe