Seguici su

Ciclismo

Ciclismo femminile, Elisa Longo Borghini: “Ho qualche ruga in più, ma ci credo che prima o poi arriverá il mio giorno”

Pubblicato

il

VIDEO INTERVISTA ELISA LONGO BORGHINI:

Elisa Longo Borghini ha conquistato la meaglia di bronzo nella prova in linea dei Mondiali 2020 di ciclismo. L’azzurra è riuscita a salire sul terzo gradino del podio di Imola, al termine di una gara ben condotta. Al penultimo giro aveva cercato di tenere le ruote della scatenata Anna van der Breggen, ma l’olandese è riuscita ad andarsene via da sola in salita. Nell’ultima tornata ha attaccato insieme all’altra olandese Annemiek van Vleuten, a cui si è dovuta arrendere soltanto in volata per questione di centimetri.

L’azzurra ha conquistato la seconda medaglia iridata della sua corriera dopo il bronzo di otto anni fa e ai microfoni di OA Sport ha raccontato quali sono le differenze tra i due risultati: “Elisa Longo Borghini del 2012 era una ragazza di 21 anni, con dei sogni. Ora è una ragazza con qualche ruga in più, ma con gli stessi identici sogni“. La nostra portacolori, però, non smette di puntare in alto e magari in futuro riuscirà a trionfare ai Mondiali o alle Olimpiadi: “Io ci credo sempre, anche quando parto alla gara del paese. A furia di crederci arriverà“.

[sc name=”banner-article”]

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *