Basket, Supercoppa Italiana 2020: Fortitudo, gioia nel finale, suo il derby di Bologna. Virtus sconfitta al PalaDozza



Il PalaDozza torna, per una notte, a essere il luogo delle gioie della Fortitudo Bologna, che in questa fattispecie lo espugna, essendo diventato campo di casa della Virtus. 84-86 il risultato finale nell’arena in Piazza Azzarita che segna la prima sconfitta delle V nere in Supercoppa Italiana 2020. Sei gli uomini in doppia cifra per coach Meo Sacchetti, che ha 16 punti da Pietro Aradori e 12 a testa da Adrian Banks e un eccellente Nicolò Dellosto, autore dell’assist con tratti decisivi per Ethan Happ. Per la formazione di Sasha Djordjevic 22 di Milos Teodosic, 15 per Giampaolo Ricci e 14 per Amar Alibegovic. Il club biancoblu riapre così la corsa al passaggio del turno in Supercoppa nel girone B, anche se per agganciare le Final Four il cammino rimane complesso.

Entrambe le squadre cominciano cercando di sfruttare i rispettivi piani odierni: la Fortitudo con l’aggressività e i due di Happ, la Fortitudo con la difesa, Gamble e Abass. La Effe c’è, si vede e lo mostra subito con il parziale di 0-7 che la porta sul 4-9, che viene annullato poco dopo la metà del primo quarto dalla tripla di Ricci e dal contropiede con schiacciata di Gamble. Nei quattro minuti e mezzo restanti si segna davvero pochissimo, con tanti errori figli anche del momento stagionale. A chiudere il periodo è la tripla di Dellosto che vale l’11-14, il punteggio sul quale suona la prima sirena.

Loading...
Loading...

I primi tre minuti e mezzo del secondo quarto passano ancora senza altro canestro che quello in apertura di Banks da tre punti, poi Pajola, di fatto, sblocca entrambe le formazioni. La Effe tocca il +7 (13-20) con Whiters, le V nere si riavvicinano con un 6-0 tutto di marca Markovic-Gamble, ma sono di nuovo gli uomini di coach Sacchetti a riprendere il largo, arrivando fino alla doppia cifra di vantaggio con gli americani, Aradori e Totè. Fletcher fa toccare anche il +11 ai biancoblu (21-32). La conclusione della prima metà di gara non cambia molto le carte in tavola: 26-36.

I primi tre minuti della terza frazione vedono la Effe salire anche sul +12 con quelli che, per motivi diversi, sono tre dei suoi uomini importanti dell’annata: Banks, Aradori e Fantinelli. Sul 32-44, però, si accende Teodosic con due triple, e sono lui e Alibegovic a dare il via al recupero. Nel mezzo della rimonta virtussina, arrivano un tecnico chiamato contro Sacchetti sul potenziale gioco da tre punti dato ad Alibegovic e poi un antisportivo contro Aradori su Teodosic, che però segna un solo libero, comunque sufficiente a dare il -2 ai bianconeri. La Virtus arriva anche sul 55-56, ma non riesce mai a sorpassare, mentre la Fortitudo riesce, nonostante un Teodosic da 15 punti in questo solo periodo, ad andare all’ultimo mini-intervallo avanti 60-63.

Dove le V nere non erano arrivate poco prima, arrivano nel giro di poco più di un minuto dopo il rientro in campo: tripla di Adams, 65-65. Sabatini con due liberi e poi Aradori riportano a +4 la Fortitudo, con il numero 4 della Effe che arriva a quota 16 sul 67-71 e provoca il time out di Djordjevic. Adams e Withers si scambiano le triple, poi Ricci accorcia di nuovo, per realizzare a poco più di 5′ dal termine i liberi del sorpasso. Teodosic spara la tripla del +4 (80-76) dal logo di Eurosport e poi trova i liberi del +6, ma i biancoblu non mollano e, con Aradori e Fantinelli, riescono ad arrivare all’ultimo minuto sul -1 (84-83). Le V nere perdono malamente palla, dall’altra parte Dellosto pesca Happ per l’appoggio dell’84-85. Con 13″8 da giocare la palla va nelle mani di Teodosic, la cui tripla si trasforma in un air ball: -4″9. Teodosic ci mette un secondo e mezzo a fare fallo su Banks, che fa 1/2 sbagliando il primo: 84-86. Dopo il time-out Teodosic ci riprova dall’arco: solo ferro, è festa Fortitudo.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-FORTITUDO 103 BOLOGNA 84-86 (11-14, 26-36, 60-63)

VIRTUS – Tessitori, Deri ne, Abass 5, Pajola 6, Alibegovic 14, Markovic 3, Ricci 15, Adams 10, Hunter 4, Weems, Teodosic 22, Gamble 5. All. Djordjevic

FORTITUDO – Banks 12, Aradori 16, Mancinelli ne, Simon ne, Dellosto 12, Fletcher 10, Palumbo, Fantinelli 10, Happ 10, Withers 10, Totè 6, Sabatini 2. All. Sacchetti

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top