NBA 2020: i risultati della notte (14 agosto). Memphis e Portland allo spareggio, eliminati i Suns e gli Spurs di Belinelli

Si sono disputati questa notte sei incontri dell’NBA e in campo si aspettavano le ultime sentenze. E tutto è andato come ci si aspettava alla vigilia, con i lanciatissimi Portland Trail Blazers che vanno allo spareggio playoff assieme ai Memphis Grizzlies, che dopo settimane d’inferno nella bolla di Orlando ringraziano dei Milwaukee Bucks già con la mente ai playoff. Eliminati, così, i Phoenix Suns e i San Antonio Spurs.

In palio c’erano l’ottavo e nono posto della Western Conference e tutto si decide nell’ultimo match della notte. I Portland Trail Blazers affrontano i Brooklyn Nets. Un match tiratissimo, equilibrato, dove però è il solito Damian Lillard a fare la differenza. Per lui 42 punti, ma anche 12 assist decisivi, mentre i Nets gli oppongono Caris LeVert, che segna 37 punti, ma sbaglia il canestro del sorpasso sulla sirena. Finisce 134-133 per Portland che così sabato sera affronterà Memphis nella prima sfida per i playoff. Ai Trail Blazers, che chiudono ottavi, basterà vincere una delle due sfide coi Grizzlies per continuare la stagione.

Memphis ringrazia Milwaukee e continua miracolosamente la propria stagione. I Grizzlies nella bolla di Orlando hanno buttato via l’intero vantaggio che avevano sugli inseguitori, ma nella sfida decisiva rialzano la testa, approfittano dei Bucks che tengono ai box molti pezzi pregiati, hanno Giannis Antetokounmpo squalificato, e si impongono 119-106. Decisivi i due quarti centrali, con un parziale di +18 per Memphis, e i 31 punti di Dillon Brooks e i 26 (con 19 rimbalzi e 12 assist) di Jonas Valanciunas.

Ci sperano fino all’ultimo i Phoenix Suns, che hanno compiuto la rimonta più incredibile in questo finale di stagione. Non hanno mai perso nella bolla e anche contro i Dallas Mavericks dominano la scena. Finisce 128-102, con ben sei giocatori in doppia cifra nel tabellino. Ma per andare ai play-in i Suns dovevano tifare Brooklyn e la vittoria in extremis di Portland spegne i sogni di una squadra che però può guardare con ottimismo alla prossima stagione.

I playoff erano una chimera e i risultati di Memphis e Phoenix li avevano già condannati. I San Antonio Spurs di Marco Belinelli dunque perdono 118-112 contro gli Utah Jazz una sfida che nella serata italiana di ieri era diventata una partita inutile ai fini della corsa playoff. 16 i punti di Marco Belinelli, che forse questa notte ha salutato gli Spurs per sempre, mentre San Antonio manca i playoff per la prima volta dopo 22 anni consecutivi.

Le altre sfide della notte non avevano molto da dire. Così i Boston Celtics si riposano e cedono 90-96 contro i Washington Wizards, ormai eliminati, mentre anche i Los Angeles Lakers alzano il piede dall’acceleratore e perdono 136-122 contro i Sacramento Kings.

I RISULTATI DELLA NOTTE

Boston Celtics – Washington Wizards 90-96
Los Angeles Lakers – Sacramento Kings 122-136
Memphis Grizzlies – Milwaukee Bucks 119-106
Phoenix Suns – Dallas Mavericks 128-102
Utah Jazz – San Antonio Spurs 118-112
Brooklyn Nets – Portland Trail Blazers 133-134

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI BASKET

duccio.fumero@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, GP Austria 2020: Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e Franco Morbidelli a caccia di riscontri positivi nelle libere a Spielberg

Nasce l’Associazione Italiana Beach Volley Club. Alle 19.15 sulla web tv di OA Sport parla il presidente Dionisio Lequaglie