Ciclismo, Mondiali 2020: Varese ritira la candidatura. L’Italia resta con 3 proposte contro la Francia


Varese ha ritirato la candidatura per l’organizzazione dei Mondiali 2020 di ciclismo, in programma nella settimana dal 20 al 27 settembre. La città lombarda ha deciso di chiamarsi fuori principalmente per motivi economici. L’UCI ha promosso i percorsi di gara e gli aspetti tecnico-gestionali garantiti da Città Giardino e S.C. Binda ma, come riporta La Prealpina, non si è trovato un accordo per le questioni legate al budget della competizione e per l’incertezza sull’emergenza sanitaria.

È stato il buon senso a prevalere – affermano il sindaco di Varese, Davide Galimberti e il presidente della Alfredo Binda, Renzo Oldani, sempre a La Prealpina  – Pur nella consapevolezza di riuscire in questa impresa, in una corsa contro il tempo, oggi ci è sembrato più assennato fare un passo di lato e non proseguire sulla strada della candidatura di Varese al Mondiale 2020. La candidatura di Varese nasceva da uno spirito di servizio nei confronti del mondo dello sport e del ciclismo. Abbiamo messo a disposizione le nostre competenze e i risultati portati dagli eventi organizzati in città negli ultimi anni. La nostra speranza, ora, è che il Mondiale 2020 possa comunque rimanere in Italia, per il bene del nostro sport e del nostro Paese. Ringraziamo la Federazione Italiana con il suo presidente Renato di Rocco sempre disponibile nei nostri confronti e l’Unione Ciclistica Internazionale che ci ha dato comunque quella credibilità a livello mondiale che ci ha portato “in finale” nella corsa all’evento iridato per eccellenza“.

Loading...
Loading...

A questo punto l’Italia rimane in corsa con tre candidature: la quotata Imola, la Toscana con Peccioli-Pontedera, l’Abruzzo con Alba Adriatica. L’avversaria è la candidatura francese di La Planche des Belles Filles, la favorita della vigilia. L’UCI comunicherà la sua decisione il 2 settembre.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top