“Se non ci fosse stata la pandemia…”. Oggi sarebbero iniziate le Olimpiadi. Giochi rinviati al 2021



Se non ci fosse stata la pandemia…“. Questa è indubbiamente una delle frasi più pronunciate al mondo nel corso di quest’anno particolarmente tormentato e funestato dall’emergenza sanitaria che ha letteralmente stravolto le nostre vite, costringendoci a ridisegnare piani e rivedere impegni già presi da tempo. La nostra quotidianità è stata scombussolata, il rispetto di stringenti protocolli sanitari ci tiene compagnia da cinque mesi, le attività lavorative sono rimaste ferme a lungo, la vita sociale non è più quella prima del lockdown. Ovviamente anche lo sport ha dovuto fare i conti con questa situazione straordinaria ed è rimasto fermo a lungo, al momento soltanto alcune discipline sono riuscite a ripartire a livello internazionale (pensiamo a F1, MotoGP, calcio) mentre altre sono ancora ferme al palo, costrette a fare i conti con una raffica di cancellazioni delle varie manifestazioni.

Nemmeno le Olimpiadi sono riuscite a salvarsi. I Giochi sarebbero iniziati proprio oggi, venerdì 24 luglio, se non ci fosse stata la pandemia. Proprio ora ci saremmo trovati a vivere la sicuramente affascinante Cerimonia d’Apertura a Tokyo, la capitale giapponese avrebbe tenuto a battesimo la rassegna a cinque cerchi con uno spettacolo unico nel suo genere: la sfilata, i portabandiera che sventolano i vessilli delle oltre 200 Nazioni presenti, fuochi d’artificio, il discorso di Thomas Bach, il giuramento degli atleti, l’accensione della fiamma olimpica. E domani le prime gare con le medaglie in palio. Niente di tutto questo. Oggi si è aperto un weekend in linea con quelli degli ultimi mesi: GP di Andalusia per la MotoGP, Serie A di calcio (terzultima giornata) e poco altro.

Loading...
Loading...

Le Olimpiadi di Tokyo sono state rinviate al prossimo anno: si partirà venerdì 23 luglio con la Cerimonia d’Apertura (le gare incominceranno un paio di giorni prima con alcune partite di calcio, baseball/softball) e si andrà avanti fino a domenica 8 agosto. Sperando che l’emergenza sanitaria ci dia una tregua: ci sarà bisogno di un vaccino per assicurare il regolare svolgimento dei Giochi e sembra che la ricerca prosegua nel verso giusto, ne sapremo di più nei prossimi mesi. La speranza è ovviamente che si torni a rivedere la luce dopo il periodo più nero dai tempi del secondo dopoguerra.

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI TOKYO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Shutterstock

Loading...

2 Replies to ““Se non ci fosse stata la pandemia…”. Oggi sarebbero iniziate le Olimpiadi. Giochi rinviati al 2021”

  1. OLIMPIONICO ha detto:

    La minaccia per TOKYO 2020 viene dal covid: tragedia che ha per responsabile principale l’ infame cina e per sostenitori due criminal, bolsonaro e trump. Speriamo che il tempo e lo SPIRITO DEI GIOCHI facciano giustizia.

  2. OLIMPIONICO ha detto:

    La F.1 non la considero Sport, ma solo uno schifoso mezzo per inquinare, un mondo frequentato da tanti individui marci.
    “COME LA LUCE DEL SOLE SUPERA OGNI COSA PER CALORE E SPLENDORE, COSI’ NON VI E’ VITTORIA PIU’ GRANDE DI QUELLA DI OLIMPIA”: PINDARO.

Lascia un commento

scroll to top