Show Player

F1, risultati Qualifiche GP Austria 2020: Bottas in pole sul filo dei millesimi! Ferrari lontane, Leclerc 7° e Vettel 11°



Ora non c’è più spazio per le speculazioni, contano i fatti. La Formula Uno ha davvero iniziato a fare sul serio, poiché le qualifiche del Gran Premio d’Austria 2020 sono andate in archivio. Come da pronostico, la Mercedes ha monopolizzato la prima fila, ma Valtteri Bottas si è preso il lusso di arpionare la pole position, relegando Lewis Hamilton al secondo posto. Le  Ferrari in grossa difficoltà, costretta a partire a centro gruppo. Andiamo a vedere come si è arrivati a questo risultato.

Q1 – La sessione fila via liscia, senza nessun intoppo particolare. Come da pronostico, la lotta per evitare il primo taglio coinvolge le Haas, le Alfa Romeo e le Williams. A vincere il survival game dei più poveri è Romain Grosjean, che stampa il 15° tempo e accede alla Q2. Eliminati invece Kevin Magnussen, George Russell, Antonio Giovinazzi, Kimi Räikkönen e Nicolas Latifi. A parte quest’ultimo, decisamente il più lento in assoluto, gli altri sono però risultati tutti vicinissimi. Infatti tra il francese della Haas e il finlandese dell’Alfa Romeo ballano solamente 130 millesimi. A proposito del “Biscione”,  chi può mangiarsi le mani è Giovinazzi, che a lungo ha occupato la quindicesima posizione provvisoria, ma ha visto il suo ultimo tentativo rovinato da un’uscita di pista. Nei quartieri nobili, il miglior tempo è fatto segnare dalla Red Bull di Max Verstappen (1’04”024), davanti alle due Mercedes di Valtteri Bottas (+0”082) e Lewis Hamilton (+0”174). In casa Ferrari quinto crono per Charles Leclerc (+0”476) e decimo per Sebastian Vettel (+0”530).

Loading...
Loading...

Q2 – Qui cominciano le vittime eccellenti, poiché tra gli eliminati c’è Sebastian Vettel! La Ferrari si dimostra infatti in grande difficoltà e il tedesco non va oltre l’undicesimo tempo, venendo battuto di 165 millesimi dal compagno di squadra Charles Leclerc, che invece raggiunge il Q3 per il rotto della cuffia con il decimo crono. Oltre alle prevedibili eliminazioni di Romain Grosjean ed Esteban Ocon (lontano dagli standard di Ricciardo anche in Q1), salutano la compagnia i due piloti dell’Alpha Tauri, Pierre Gasly e Daniil Kvyat. Si salva invece in extremis Alexander Albon, a lungo a rischio, ma in grado di stampare il terzo tempo con il suo ultimo tentativo, seppur a più di sette decimi dalle Mercedes, tornate padrone assolute. Il più rapido è stato Valtteri Bottas (1’03”015) davanti a Lewis Hamilton (+0”081). “Solo” ottavo Max Verstappen, ma c’è una ragione specifica. L’olandese ha deciso di sparigliare le carte ed è stato l’unico ad arrischiare la Q2 con gomme medie, mentre tutti gli altri hanno utilizzato pneumatici morbidi. Sceso in pista nel finale con le soft, la punta di diamante della Red Bull ha abortito l’ultimo tentativo una volta avuta la certezza di essersi qualificato per la Q3 con il tempo precedente. Insomma, domani Verstappen potrà effettuare il primo stint con le medie, a differenza degli altri favoriti, che partiranno con le morbide.

Q3 – Nel primo giro veloce Bottas ferma il cronometro a 1’02”939, superando Hamilton di 122 millesimi. Solo le Red Bull contengono il distacco in meno di un secondo, ma Verstappen si attesta a più di sei decimi. Insomma, è evidente come la lotta per la pole position sia una questione tra i due alfieri della Mercedes. Nel secondo tentativo Bottas finisce nella ghiaia allo Schlossgold. Hamilton, che lo segue, si migliora ma non a sufficienza, venendo alfine battuto di soli 12 millesimi! Verstappen si conferma terzo, seppur a più di mezzo secondo, mentre un ottimo Lando Norris arpiona la quarta posizione. Terza fila per l’altra Red Bull di Alexander Albon e la Racing Point di Sergio Perez. Partiranno dalla quarta fila i futuri compagni di squadra Charles Leclerc e Carlos Sainz, rispettivamente settimo e ottavo, mentre la quinta fila sarà occupata da Lance Stroll e Daniel Ricciardo, che ha trovato la bandiera gialla dopo l’uscita di Bottas.

GP AUSTRIA 2020 – QUALIFICHE
1. V.Bottas (Mercedes)
2. L.Hamilton (Mercedes)
3. M.Verstappen (Red Bull)
4. L.Norris (McLaren)
5. A.Albon (Red Bull)
6. S.Perez (Racing Point)
7. C.Leclerc (Ferrari)
8. C.Sainz (McLaren)
9. L.Stroll (Racing Point)
10. D.Ricciardo (Renault)
11. S.Vettel (Ferrari)
12. P.Gasly (Alpha Tauri)
13. D.Kvyat (Alpha Tauri)
14. E.Ocon (Renault)
15. R.Grosjean (Haas)
16. K.Magnussen (Haas)
17. G.Russell (Williams)
18. A.Giovinazzi (Alfa Romeo)
19. K.Räikkönen (Alfa Romeo)
20 N.Latifi (Williams)

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI FORMULA 1

paone_francesco[at]yahoo.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: La Presse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top