Ultimate Tennis Showdown 2020: Gasquet grande protagonista, primi ko per Berrettini e Tsitsipas

Si è concluso il secondo weekend dell’Ultimate Tennis Showdown 2020, il torneo di esibizione organizzato da Patrick Mouratoglou e in corso di svolgimento presso la sua accademia di Sophia-Antipolis, in Costa Azzurra. Le dieci partite giocate tra sabato e ieri hanno regalato spettacolo ed emozioni, confermando l’ottima impressione lasciata all’esordio da questo format rivoluzionario che propone un regolamento ben differente rispetto al tennis tradizionale.

Partiamo da Matteo Berrettini, l’unico azzurro presente a Nizza. Il romano, che aveva esordito alla grande con due vittorie in altrettante partite, ha dovuto fare i conti con il primo ko, rimediato sabato sera contro Feliciano Lopez. Il veterano spagnolo ha prevalso in maniera netta (4-0 finale), approfittando di una giornata storta del numero 8 del ranking ATP: piuttosto eloquente il dato relativo al rapporto vincenti-errori gratuiti, con Lopez che ha fatto registrare un +7 (12-5) e Berrettini un -5 (9-14). L’allievo di Vincenzo Santopadre si è riscattato prontamente ieri pomeriggio, quando ha dominato il match contro Benoit Paire chiudendo sul 4-0. Berrettini è ora in testa alla classifica (record di 3-1), a pari merito con Richard Gasquet e Stefanos Tsitsipas.

Richard Gasquet è stato il grande protagonista di questa seconda tappa sulla Riviera francese. Il transalpino, che aveva destato un’ottima impressione già al debutto nella competizione, ha ottenuto due belle vittorie contro Dominic Thiem (all’esordio nel torneo) e Dustin Brown: il 3-1 sull’austriaco e il 4-0 sul tedesco-giamaicano lo hanno proiettato meritatamente ai vertici della graduatoria. Oltre a Berrettini, a perdere l’imbattibilità è stato anche Stefanos Tsitsipas, il quale, dopo aver sconfitto in rimonta Brown (3-1) nel pomeriggio di sabato, ieri sera si è dovuto piegare a Thiem in un match di alto livello, terminato 3-1 per il numero 3 del ranking ATP. Da segnalare anche una variazione nel regolamento della manifestazione: a qualificarsi per la fase finale saranno i primi otto (invece di sei) classificati, che si affronteranno poi in quarti, semifinali e finale.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DEL TENNIS

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Melissa Bettoni: “In Francia giocare a rugby è normale, qui sento ancora battute sulle donne…”

MotoGP, Jorge Lorenzo si offre alla Ducati, il team di Borgo Panigale valuta la situazione