Show Player

Tennis, ranking ATP e WTA: modalità di scongelamento ancora da definire



Se il calendario che determina la ripresa dei tornei ATP e WTA è stato determinato, almeno fino al Roland Garros (dato che solo l’organizzazione professionistica femminile è andata oltre), non si può dire lo stesso per quanto riguarda le classifiche.

Tanto l’ATP quanto la WTA, infatti, nei loro comunicati confermano che non si è ancora giunti alla ridefinizione del via dei ranking, fermi dal 16 marzo. Una decisione, si legge tanto dall’una quanto dall’altra parte, verrà presa nelle settimane a venire. I nodi principali sono due: il modo di conteggiare i punti non difesi, per forza di cose, del 2019 e la possibilità di ricalibrare i punteggi in base a un calendario che non è, in alcun modo, quello previsto precedentemente. Il problema non dovrebbe riguardare la Race, che, essendo la classifica dell’anno in corso, non vede sussistere particolari problemi se non quello di rappresentare una situazione molto particolare.

Loading...
Loading...

Al momento dell’interruzione Novak Djokovic e Ashleigh Barty guidavano le classifiche, rispettivamente con 10220 e 8717 punti. Il serbo ne ha 370 di vantaggio su Rafael Nadal, l’unico che attualmente possa definirsi davvero vicino, mentre l’australiana ha un margine di estrema sicurezza sulla rumena Simona Halep: +2641. I migliori italiani sono da un lato Matteo Berrettini (ottavo con 2860) e dall’altro Camila Giorgi (89a a 732).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top