Show Player

Tennis, allarme infortuni per l’Italia. L’operazione di Fognini, la fragilità di Berrettini



Il tennis non è ancora ripreso ufficialmente, ma per l’Italia è già scattato l’allarme infortuni. Dopo un 2019 che ha regalato grandissime emozioni ai nostri giocatori, purtroppo il 2020, oltre che per la pandemia, non è stato sicuramente un anno fortunato per i tennisti, in particolare per Matteo Berrettini e Fabio Fognini, rispettivamente il numero uno e il numero due d’Italia.

E’ notizia di pochi giorni fa dell’operazione ad entrambe le caviglie per Fognini. Il ligure ha sofferto di tanti problemi a queste articolazioni negli ultimi anni e ha sempre giocato sul dolore, che probabilmente è diventato insostenibile in questi ultimi mesi. La decisione di operarsi è arrivata dopo che il nativo di Arma di Taggia ha provato a tornare ad allenarsi dopo la pausa, ma nonostante l’inattività di questi mesi i problemi non sono passati.

Loading...
Loading...

Dopo l’operazione ci vorranno almeno sei settimane per rivedere Fognini in campo almeno per gli allenamenti. Da capire ovviamente quando la stagione riprenderà, ma se dovesse essere confermato lo US Open verso la fine di Agosto, la partecipazione del ligure sarebbe sicuramente molto a rischio.

Caviglie che hanno tormento anche Matteo Berrettini. Anche Ubaldo Scanagatta in un’intervista con OA Sport, ci ha confermato dei problemi per il tennista romano, costretto a proteggerle notevolmente durante gli allenamenti. Il numero otto del mondo, proprio per una distorsione alla caviglia, ha dovuto saltare l’esibizione negli Stati Uniti.

Un Berrettini che ha accusato comunque tanti problemi fisici da inizio anno. Un problema agli addominali, che il tennista romano si è portato dietro dalla fantastica stagione passata, e poi ancora un infortunio alla caviglia hanno condizionato l’inizio della stagione e l’Australian Open di Matteo. La speranza ora è che questi mesi di inattività possano aver ridato smalto a Berrettini, che si troverà a difendere davvero molti punti in quel di New York dopo l’incredibile semifinale della passata stagione.

 

andrea.ziglio@oasport.it

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI TENNIS

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top