Scherma, il presidente FIS Giorgio Scarso agli sciabolatori in ritiro a Roma: “Vi porto l’abbraccio di tutta la Federazione”

Proseguono, dopo sciabola femminile e fioretto maschile, i ritiri per gli azzurri della scherma, in attesa di sapere se e quando si potrà tornare a gareggiare, almeno a livello nazionale. Il Centro di Preparazione Olimpica CONI “Giulio Onesti” dell’Acqua Acetosa di Roma sta ospitando sino a venerdi 26 giugno il primo ritiro post-lockdown della Nazionale italiana di sciabola maschile.

Questo martedi mattina, a incontrare il gruppo azzurro guidato dal Commissario tecnico, Giovanni Sirovich, è stato il Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso“In questi giorni – ha detto il vertice federale – il mio impegno è quello di portare alle Nazionali azzurre il saluto e l’abbraccio virtuale da parte di tutto il mondo della scherma italiana. Come ho già sottolineato alle sciabolatrici ed ai fiorettisti, i vostri allenamenti collegiali hanno un valore che va al di là di quello strettamente tecnico. Rappresentano il simbolo della ripartenza, della ripresa e della prospettiva verso il futuro che, ovviamente, è innanzitutto quello olimpico. Non è un caso, inoltre, che abbiamo scelto i Centri di Preparazione Olimpica CONI come sede di questi ritiri. Questo – ha spiegato Scarso – è l’habitat naturale della scherma e mai come in questo periodo anche i simboli sono importanti. A voi spetta il compito di segnare la strada per la ripartenza di tutto il nostro movimento”.

E’ stato intanto aggiornato il Protocollo federale per la ripresa dell’attività. Il documento è stato semplificato adeguandolo all’art.1 comma 1 g) del DPCM emanato lo scorso 11 giugno e che, nello specifico, fissa al 25 giugno la data per la ripresa dell’attività completa negli sport di contatto, tra cui la scherma, pur subordinandola all’emanazione di specifici provvedimenti da adottarsi a cura delle Regioni.

“A far data dal giorno 25 giugno – si legge nel Protocollo federale – dopo apposito provvedimento da parte delle Regioni o Province autonome che autorizzi pienamente anche la pratica degli sport di contatto a seguito di “preventivo accertamento della compatibilità delle suddette attività l’andamento della situazione epidemiologica” del territorio, sarà libera per tutti gli atleti, agonisti e non, la pratica dello sport della scherma nella sua interezza inclusi gli assalti e gli esercizi a coppie”.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI SCHERMA

gianmario.bonzi@gmail.com

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federscherma

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pallavolo, nasce a Roma l’Associazione Italiana Pallavolisti

F1, tutti i primati alla portata di Lewis Hamilton nel 2020. Il britannico si appresta a riscrivere il libro dei record