Show Player

Rally, Ott Tanak e Thierry Neuville completano i test Hyundai e si preparano per la ripartenza del Mondiale



Ott Tänak ha ufficialmente completato i test di sviluppo di Hyundai Motorsport in Finlandia dopo che il programma originale della scorsa settimana era stato bruscamente interrotto quando il compagno di squadra Thierry Neuville aveva gravemente danneggiato la sua i20 in un incidente rovinoso. Dopo un rapido lavoro per preparare una seconda auto nella sede del team di Alzenau in Germania, nella giornata di martedì Neuville ha potuto festeggiare il suo trentaduesimo compleanno al volante, prima che il campione del mondo Ott Tänak gli desse il cambio negli ultimi due giorni di lavoro.

I test Hyundai sono stati importanti per diversi motivi, innanzitutto perché hanno permesso ai due piloti di tornare al volante della loro vettura cosa che non accadeva dal Rally Guanajuato del Messico che si era corso marzo, prima del blocco assoluto causato dalla pandemia. La i20 era impegnata sui difficili sterrati e sui sali-scendi del Rally di Finlandia, provando una nuova aerodinamica alla parte anteriore e posteriore della macchina.Abbiamo lavorato su alcuni sviluppi, in particolare per migliorare le nostre prestazioni su questa superficie”, ha spiegato il team principal Andrea Adamo. “Affrontiamo in maniera attenta questi problemi e manteniamo sempre tante novità in cantiere per future implementazioni o omologazioni”. 

Loading...
Loading...

Thierry Neuville ha elogiato il team per aver preparato una seconda auto per i test in maniera così rapida: “Siamo riusciti a riprendere subito da dove avevamo interrotto la scorsa settimana, grazie agli sforzi di tutto il team. Abbiamo messo in scena due giorni molto produttivi su strade impegnative e divertenti ed è stato per molti versi il regalo perfetto per il mio compleanno. Non c’è niente di meglio di tornare a fare quello che amiamo”.

La pausa forzata ha stoppato il Mondiale WRC ormai da diversi mesi, ma Ott Tanak ha comunque raccolto i benefici delle menti creative del team trovandosi con più tempo per riflettere: “Stavo aspettando di iniziare a lavorare con il team, poiché abbiamo concepito alcune nuove idee per l’auto durante il periodo di isolamento. Non vedo l’ora di iniziare a implementarli in maniera concreta. Dal punto di vista sportivo, è davvero importante che piloti e copiloti tornino alla routine e accumulino chilometri importanti sul terreno di gara in un’auto WRC, prima che torni in scena il campionato. Oggettivamente la pausa è stata piuttosto lunga e ci vuole del tempo per tornare al ritmo abituale”.

 

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top