Show Player

24 Ore Le Mans 2020, si va verso una limitazione del pubblico per prevenire i rischi



La pandemia globale, come è noto, ha portato allo stravolgimento di tante competizioni sportive. Non è stata un’eccezione la 24 Ore di Le Mans, prevista originariamente nel weekend del 13-14 giugno (gara) e posticipata nel mese di settembre (19-20).

Non è un mistero che una corsa con queste caratteristiche attiri tanto pubblico, basti pensare che nell’edizione 2019 si andò oltre le 250.000 unità. Tuttavia, date le circostanze, l’organizzazione si sta attivando per limitare l’affluenza degli spettatori e avere un controllo più efficace della situazione. Stamane, infatti, l’ACO ha comunicato attraverso una nota che l’accesso sarà garantito solo a coloro che avevano acquistato il biglietto entro il 29 giugno, con la vendita dei tagliandi che è stata sospesa, augurandosi comunque che le condizioni possano migliorare quando ci si avvicinerà alla scadenza indicata.

Loading...
Loading...

Il presidente dell’ACO, Pierre Fillon, ha dichiarato: “Siamo sempre stati all’avanguardia nell’innovazione tecnologica, per migliorare la sicurezza e la mobilità sostenibile. Siamo quindi sicuri che i nostri fedeli spettatori comprenderanno la nostra posizione e sosterranno la nostra decisione. Quest’anno non batteremo nessun record di presenze. Tuttavia, la magia della gara rimarrà intatta e l’esperienza degli spettatori, a bordo pista o in televisione, rimarrà di livello mondiale“, le parole di Fillon riportate da motorsport.com.

Vi saranno, comunque, delle modifiche relativamente all’inizio delle prove, rinviato al giovedì. Inoltre, non vi dovrebbe essere la tradizionale sfilata dei piloti nel centro di Le Mans, tenendo conto delle restrizioni adottate dall’asset governativo francese, che vieta eventi con la presenza di più di 5.000 persone.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Frolphy / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top