Show Player

Simon Maurberger, sci alpino: “Sto recuperando bene, voglio essere pronto per la prossima annata”



La stagione, e di conseguenza la carriera, di Simon Maurberger si sono stoppate nel corso del parallelo di Chamonix dell’ultima Coppa del Mondo di sci alpino. L’infortunio al ginocchio destro dell’altoatesino ha interrotto la sua annata e lo ha costretto a lunghi mesi tra terapie e recupero. Ne sono passati tre esattamente da quella maledetta rottura del legamento crociato e del menisco laterale. Dopo questo brusco e doloroso stop, tuttavia, il nativo di Brunico classe 1995 è pronto a rimboccarsi le maniche per rimettersi in corsa verso la prossima stagione. Il carabiniere della Valle Aurina ha raccontato i suoi pensieri al sito ufficiale della Fisi. Ecco le parole più importanti:

“Per essere passato relativamente così poco tempo dall’infortunio posso dire di essere soddisfatto – spiega Maurberger – Riesco a fare parecchi giri in bicicletta, vado in palestra quattro volte alla settimana e svolgo numerosi esercizi, diciamo che fra un paio di mesi dovrei essere al top”.

Loading...
Loading...

L’infortunio, com’è ben noto, è arrivato proprio nel miglior momento della carriera di Simon, dopo il decimo posto nello slalom di Zagabria, il quinto in quello di Schladming e, l’ottavo nel gigante parallelo di Chamonix: “Stavo sciando bene, fisicamente andavo a meraviglia, il clima in squadra era sereno, è stato un vero colpo di sfortuna. Ma non mi arrendo: il programma sarà quello di ricominciare di pari passo con slalom e gigante, è importante portare avanti entrambe perchè mi permette di alternare le specialità, quando giungerà il momento delle gare valuteremo la situazione. Vorrei riprendere dal punto in cui sono arrivato in slalom mi manca il contatto con i compagni, lo staff e tutto l’ambiente“.

Un pensiero è per il difficile periodo che stiamo vivendo: “Speriamo che nei prossimi mesi la situazione possa migliorare, il nostro modo di vivere sicuramente sarà un po’ diverso, ma ci adegueremo. Mi auguro di tornare al più presto a correre davanti ai 50000 spettatori di Schladming e di essere protagonista davanti ai tifosi italiani ai Mondiali di Cortina”.

alessandro.passanti@oasport.it

Twitter: @AlePasso

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Simon Maurberger

Loading...

Lascia un commento

scroll to top