Nuoto, le piscine riaprono lunedì 4 maggio solo per i professionisti? Tutti gli scenari

Lunedì 4 maggio incomincerà la fase 2 in Italia e ci sarà una graduale riapertura delle attività. Tra un paio di giorni gli sportivi professionisti e di interesse nazionale potranno tornare ad allenarsi se praticano discipline individuali mentre per gli sport di squadra bisognerà attendere lunedì 18 maggio. Ci aspetta una ripresa scaglionata dopo due mesi di serratissimo lockdown, gli atleti sono dovuti rimanere in casa e hanno dovuto abbandonare palestre e piscine da inizio aprile.

Abbiamo detto di piscine ma probabilmente non apriranno lunedì soltanto per i professionisti/atleti di interesse nazionale. Sarebbe infatti stata mandata una proposta di protocollo di sicurezza al Governo, il quale si è preso 72 ore di tempo per rispondere. Una volta che verrà dato l’ok allora potranno aprire i centri di Milano, Ostia e Verona. Vedremo quale sarà lo sviluppo della situazione e quando effettivamente tutti i big del nuoto azzurro potranno ritornare in acqua per allenarsi e recuperare il tempo perso.

Arrivano conferme da questo punto di vista dal presidente della Federnuoto Paolo Barelli (fonte: Ansa) che ha dichiarato: “Gli allenamenti possono ripartire a condizione che l’ufficio sport presso la presidenza del consiglio, sentito il Comitato tecnico scientifico, dia le linee guida per riprendere l’attività. Se queste non arrivano nessuno può riaprire. Lo dice chiaramente la lettera G, articolo 1 comma 1 del dpcm, non riguarda i nuotatori, ma tutti gli atleti degli sport individuali che potevano riprendere ad allenarsi: se non arriva questa autorizzazione non possiamo riprendere, saremmo fuori legge“.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI NUOTO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Protocollo FMSI per la ripresa degli allenamenti in Italia: le linee dei Medici Italiani

Calcio, Regione Lazio verso l’ok agli allenamenti di Roma e Lazio dal 4 maggio. Seguita l’Emilia Romagna