Calcio, in Ungheria torna (in parte) il pubblico negli stadi, il 19 giugno tocca alla Polonia

Si inizia a tornare alla normalità anche negli stadi in giro per l’Europa: pur con una capienza molto ridotta, sono stati riaperti al pubblico gli impianti in Ungheria a partire dalle partite di questo weekend. Una misura similare verrà presa in Polonia a partire dal 19 giugno.

Nel Paese magiaro la Federazione, secondo quanto scritto dalla Gazzetta dello Sport, ha dato il placet per l’ingresso allo stadio del pubblico a patto che venga occupato un posto su quattro e che nei settori vi sia una fila di separazione. In Polonia invece tra tre settimane il pubblico potrà andare allo stadio fino ad un massimo del 25% della capienza totale degli impianti.

Va ricordato, inoltre, che la Bielorussia non ha mai chiuso all’accesso del pubblico, ritenendo di non dover stoppare il campionato nemmeno durante il picco della pandemia in Europa. L’Ungheria invece è il primo Paese a riaprire dopo la chiusura totale di questi mesi, poi, come detto, toccherà alla Polonia.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Dziurek Shutterstock

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Riapertura sport

ultimo aggiornamento: 31-05-2020


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Paderborn-Borussia Dortmund 1-6, Bundesliga 2020 in DIRETTA: goleada degli ospiti firmata da Sancho (3), Hakimi, Hazard e Schmelzer

Ciclismo, Tom Dumoulin: “Al prossimo Tour de France, inizieremo con tre leader”