Show Player

Basket: Pesaro tra sponsor, Serie A e il duo Proli-Cancellieri



Situazione piuttosto intricata, quella che vede Pesaro protagonista nelle ultime settimane. La Victoria Libertas, nell’ultimo campionato, prima dell’interruzione aveva un ruolino di marcia non esattamente dei migliori, con un’unica vittoria nella prima giornata del girone di ritorno contro la Fortitudo Bologna al PalaDozza.

Nonostante tutto, però, l’intenzione di far parte della Serie A 2020-2021 c’è, ma il legame è soprattutto con le disponibilità da parte degli sponsor, primo fra tutti quello principale, Carpegna Prosciutto. In questo senso è previsto entro la fine del mese un incontro per verificare la possibilità di mantenere l’accordo economico in essere, una delle chiavi della scelta tra A e A2 del club. Va ricordato, in questo senso, che la richiesta di riposizionamento in una serie inferiore va fatta entro il 15 giugno, e nonostante le voci che davano numerose società in difficoltà e pronte a chiedere l’autoretrocessione, tra il dire e il fare, come si dice, c’è di mezzo il mare (sul quale, peraltro, Pesaro si affaccia). Ed è così che, per il momento, ancora nessuno avrebbe dato segnali di voler scendere di categoria.

Loading...
Loading...

Nel frattempo, c’è un nome che gira in modo molto insistente intorno alla VL: è quello di Livio Proli, per anni ex dg di Armani e presidente (discusso, almeno dalla tifoseria) dell’Olimpia Milano, che sarebbe di ritorno nella pallacanestro in qualità di consulente. C’è però una criticità, legata al ruolo che lo stesso Proli assumerà alla storica azienda di moda Missoni, dove sarà amministratore delegato. Per quanto riguarda l’area tecnica, ilnome caldo, riportato da più parti, sarebbe quello di Massimo Cancellieri, che attualmente è a Ravenna, dove ha portato l’OraSì al primo posto nel girone Est di Serie A2 prima che il coronavirus fermasse tutta la pallacanestro mondiale.

Certamente nei prossimi giorni si capirà di più in merito alle intenzioni della società, in bilico tra un mantenimento della categoria principale e un’eventuale ripartenza dal campionato cadetto, dove però le cose sono se possibile ancora meno chiare. Questo perché è in corso una battaglia su tutti i fronti: ripartenza, stipendi e rapporti con la GIBA (l’associazione giocatori).

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL BASKET

federico.rossini@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top