Show Player

Basket, Meo Sacchetti: “Sarei rimasto anche in caso di A2, ma nelle ultime settimane io e la società non eravamo più sulla stessa lunghezza d’onda”



Meo Sacchetti, il commissario tecnico della nazionale, ha lasciato la Vanoli Cremona, della quale era allenatore dal 2017 e con la quale ha vinto una Coppa Italia, per accasarsi alla Fortitudo Bologna. Il nativo di Altamura, oro europeo e argento olimpico da giocatore, ha spiegato le ragioni della sua scelta a La Provincia di Cremona, queste le sue parole: “Nelle ultime settimane sono successe alcune cose, su molti aspetti non siamo riusciti a comunicare nel modo giusto e, probabilmente, io e la società, per la prima volta, non eravamo sulla stessa lunghezza d’onda“.

Sacchetti, successivamente, ha proseguito parlando del rapporto con Aldo Vanoli
: “Tempo fa avevo letto un’intervista ad Aldo in cui affermava d’essere entusiasta per la partecipazione alla Serie A e di essere disponibile a riconfermare il gruppo. Diceva di credere nel progetto e di vedere nell’allenatore il fulcro dello stesso. Ma ciò che è seguito cozza con queste dichiarazioni“.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Loading...
Loading...

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top