Show Player

Ginnastica artistica, 5 domande sul futuro: limiti di età, Codice dei Punteggi, pass olimpici, Mondiali e Olimpiadi nel 2021?



Il coronavirus ha fermato il mondo dello sport e ha costretto a rinviare le Olimpiadi nel 2021, tutto il mondo della ginnastica artistica è in attesa di sapere cosa ne sarà del futuro perché ci sono tanti punti ignoti. La FIG dovrebbe riunirsi tra una-due settimane e prendere delle decisioni importanti, vediamo quali sono i punti focali e i tanti dubbi avvalendoci anche di quanto ha dichiarato Donatella Sacchi, Presidente del Comitato Tecnico Internazionale di ginnastica artistica femminile, ai microfoni della nostra Federginnastica.

– CALENDARIO INTERNAZIONALE E PASS OLIMPICI. Quando si tornerà in gara? Questa è la domanda che si stanno facendo un po’ tutti e che al momento non ha una risposta chiara, tutto dipenderà dal coronavirus e da quando verrà sconfitto. Bisogna ridefinire il piano delle qualificazioni alle Olimpiadi (Coppa del Mondo con i circuiti riservati alle singole specialità e quello all-around, varie rassegne continentali). Si riuscirà a tornare in pedana magari in tarda estate o in autunno? Scenario nebuloso. Ci rifacciamo a quanto dichiarato da Donatella Sacchi: “Della World Cup All Around è stata disputata una sola gara, a Milwaukee. Le Federazioni che avrebbero dovuto organizzare le altre tre saranno sempre disponibili a farlo? La pandemia lascerà inevitabili strascichi di natura economica e i vari comitati organizzatori dovranno rivalutare la disponibilità degli impianti, la situazione del ticketing e i rapporti con gli sponsor, senza contare che il contagio, e le relative politiche di look down, potrebbero avere sviluppi differenti e graduali per ciascun Paese. Per le quote delle World Cup di specialità il discorso è diverso, ma non meno complesso. La tappa di Doha,che all’inizio era stata spostata a giugno, verrà ancora rinviata a data da destinarsi. Cosa ne sarà di quella di Baku, rimasta a metà? Quattro le ipotesi al vaglio: annullarla del tutto, ripetere la finale, ripetere tutta la gara oppure assegnare i punti in base ai piazzamenti in qualifica. Nei casi di ripetizione, totale o parziale, vale il discorso fatto per i comitati organizzatori locali: le Federazioni partecipanti saranno nelle condizioni di mandare in giro i propri ginnasti, sia dal punto di vista economico sia epidemiologico? D’altra parte la scelta di omologare il risultato delle qualificazioni comporterebbe una preventiva modifica dei Rule, in quanto questa eventualità attualmente non è prevista”.

Loading...
Loading...

– CODICE DEI PUNTEGGI. Il regolamento della ginnastica artistica cambia al termine di ogni ciclo olimpico, dunque ogni quattro anni. La nuova Bibbia della Polvere di Magnesio dovrebbe entrare in vigore il 1° gennaio 2021, è già pronto e confezionato ma ora la domanda è legittima: verrà utilizzato per le Olimpiadi della prossima estate oppure l’impiego verrà rinviato direttamente al 2022? La seconda ipotesi appare più ragionevole, non ha senso aver gareggiato per quattro anni con un sistema e poi presentarsi all’appuntamento cruciale con dei nuovi diktat. Donatella Sacchi è stata illuminante: “Il nuovo codice sarebbe dovuto entrare in vigore dal 1° gennaio 2021 e noi eravamo pronti a pubblicarlo dal febbraio scorso. Mancava soltanto la traduzione nelle varie lingue. Il secondo aspetto da valutare, dunque, è se pubblicarlo o meno nel mese di aprile, in modo da consentire ai ginnasti più giovani o a quelli non coinvolti nei Giochi di Tokyo di prepararsi, anche qualora dovesse partire dal 1° gennaio 2022. Poi c’è un terzo aspetto, correlato ai primi due, e riguarda i corsi giudici. brevetti, infatti, se presi con il nuovo regolamento creerebbero confusione tra gli ufficiali di gara chiamati poi a giudicare con il vecchio. Bisogna allora decidere se rinviarli oppure no“.

– LIMITI DI ETÀ. Nella categoria seniores possono gareggiare solo ragazze che compiono 16 anni nela stagione in corso e ragazzi che diventano maggiorenni nell’anno in vigore. Alle Olimpiadi del prossimo anno saranno ammesse le ragazze della classe 2005 e i ragazzi nati nel 2003 oppure ci sarà un disco rosso per loro, tenendo in vigore il limite che ci sarebbe stato a Tokyo nel 2020 (ammessi donne nate nel 2004 o prima, uomini nati nel 2002 o prima)?Donatella Sacchi ha chiarito: “Anche qui andrebbe fatta una modifica regolamentare di concerto con il Cio. Questo ultimo tema però riguarda un po’ tutte le discipline sportive, quindi credo che verrà presa una decisione collegiale con tutte le federazioni internazionali e il Comitato olimpico”.

– MONDIALI E OLIMPIADI NELLO STESSO ANNO? Al momento i Mondiali 2021 restano in programma a Copenhagen (Danimarca) a ottobre ma potranno davvero andare in scena due mesi dopo i Giochi? Scenario difficilissimo. Si tratta di un punto focale su cui discutere, anche per motivi economici e di organizzazione.

– EUROPEI E RASSEGNE CONTINENTALI. Gli Europei 2020 si sarebbero dovuti disputare a maggio tra Parigi e Baku, tra l’altro avrebbero assegnato dei pass olimpici. Stesso discorso per le altre kermesse continentali. Sarà possibile recuperarle in autunno? Praticamente impossibile. Dunque bisognerà ricollocarli e il calendario è intasato.

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI GINNASTICA ARTISTICA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Simone Ferraro/FGI

Loading...

Lascia un commento

scroll to top