Fine quarantena in Italia: cosa e quando riaprirà. Fase 2 e Fase 3, date e ipotesi



L’Italia prosegue la propria fase di quarantena che durerà fino al 3 maggio. Come stabilito dal Governo, il lockdown sarà fino a quella scadenza per avere risposte positive sul fronte dei contagi nel nostro Paese vista l’emergenza sanitaria in corso. A partire dal 14 aprile, comunque, sono state già aperte librerie e cartolerie, le attività legate alla produzione di macchine agricole, ceramica, commercio all’ingrosso di materiale per ferramenta, e di florovivaistica.

Ciò, nel campo delle ipotesi che tutti i giornali hanno fatto in questi giorni, dovrebbe rappresentare l’ultima parte della Fase 1, mentre la Fase 2 dovrebbe prendere il via a partire dal 4 maggio. Vi dovrebbe essere la libera circolazione ma con obblighi come mascherine e distanza di sicurezza e la riapertura di negozi tessili, di arredamento e d’abbigliamento con ingressi scaglionati, file lunghe e prenotazioni.

Loading...
Loading...

Il 18 maggio potrebbe esserci l’ok per bar e ristoranti con le stesse regole di sicurezza sanitaria da rispettare. Bisognerà capire se in quella data sarà anche dato il permesso di riaccendere le slot negli esercizi dove sono installate, ma non mancano i dubbi. Relativamente a questi locali però sarà anche necessario comprendere fino a che punto le norme di sicurezza (mascherine e distanze di sicurezza) saranno assicurate. Il 31 maggio ripartenza del campionato di calcio e degli altri sport collettivi, secondo queste previsioni. Dall’8 giugno riaperti i centri sportivi ma solo per sport individuali o lezioni con basso assembramento. Per le sale scommesse la date della possibile ripresa sono ancora assai incerte.

Guardando più avanti nel tempo, la “Fase 3” potrebbe iniziare nel mese di settembre, con l’apertura delle scuole, mentre a dicembre, cinema e teatri dovrebbero tornare a disposizione. Quando dunque il ritorno alla normalità vera e propria? Una previsione che, secondo le stime, dovrebbe portare alla primavera dell’anno prossimo.

FINE FASE 1: PROGRAMMATA

•14 aprile Librerie e Cartolerie
•18 aprile riapertura aziende agricole e industriali

FASE 2: IPOTESI

•4 maggio – Libera circolazione ma con obblighi come mascherine e distanza di sicurezza.
•4 maggio – Negozi tessili, di arredamento e d’abbigliamento con ingressi scaglionati, file lunghe e prenotazioni (no centri commerciali).
•11 Maggio – Tribunali ed uffici professionali
•18 Maggio – Bar e ristoranti ed altre attività di ristorazione con distanze da rispettare
•25 Maggio – Parrucchieri e Barbieri con obbligo mascherina, ingressi singoli.
•31 maggio – Ripartenza campionato di calcio e altri sport collettivi.
•8 Giugno – Centri sportivi ma solo per sport individuali o lezioni con basso assembramento.

FASE 3: IPOTESI

•Settembre – Riapertura scuole superiori con divisione turni e lezioni online, ancora da decidere materne ed elementari.
•Dicembre – Riapertura cinema e teatri
•Marzo 2021 – Riapertura discoteche e stadi
•31 marzo 2021 – Riapertura confini e fine di ogni limitazione

NB: NELL’ARTICOLO SI FA RIFERIMENTO AD IPOTESI E POSSIBILI SCENARI, IN ATTESA DEI PROVVEDIMENTI UFFICIALI DEL GOVERNO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top