Show Player

Canottaggio, Tokyo 2020: le speranze di medaglia dell’Italia alle Olimpiadi 2021. 4 di coppia, 2 senza e doppio pl le barche di punta



Agli scorsi Mondiali di canottaggio di Linz l’Italia ha schierato equipaggi in dodici della quattordici specialità olimpiche, centrando il pass in ben nove specialità, ovvero due senza senior femminile, doppio pesi leggeri maschile, due senza senior maschile, quattro senza senior maschile, quattro di coppia senior maschile, doppio pesi leggeri femminile, quattro di coppia senior femminile, doppio senior femminile e singolo senior maschile.

In Austria lo scorso anno l’Italia non era al via soltanto nel singolo senior femminile e nell’otto senior femminile, mentre hanno mancato il pass il doppio senior maschile, l’otto senior maschile ed il quattro senza senior femminile. Ciò che è mancato nell’ultima rassegna iridata però è stato proprio l’oro nelle specialità olimpiche per l’Italia: sono arrivate due medaglie, un argento ed un bronzo, ma possiamo dire che saranno almeno quattro le imbarcazioni che nell’estate 2021 potranno lottare per una medaglia olimpica.

Loading...
Loading...

Il doppio pesi leggeri di Stefano Oppo e Pietro Willy Ruta si è inchinato ancora una volta all’Irlanda, che pure in Austria aveva cambiato mezzo equipaggio: potrebbe essere questo il duello che si ripresenterà anche a Tokyo l’anno prossimo, anche se il doppio irlandese avrà maggior tempo per affiatarsi. Il quattro di coppia senior composto da Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Filippo Mondelli, di bronzo lo scorso anno, ha subito il brutto colpo dei problemi di salute di Mondelli, provando, prima dello stop per il Coronavirus, l’innesto di Luca Chiumento. Il rinvio al 2021 dei Giochi però apre una porta al possibile rientro di Mondelli.

Inevitabile inserire nel novero dei papabili per una medaglia Giuseppe Vicino e Matteo Lodo, che hanno centrato il pass nel due senza senior, restando però ai piedi del podio ai Mondiali, battuti dai fratelli Sinkovic, favoriti a Tokyo, e da Australia e Nuova Zelanda. Se l’avvicinamento ai Giochi dovesse essere però privo di infortuni gli azzurri potranno sorprendere. Il quattro senza senior di Matteo Castaldo, Bruno Rosetti, Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo a Linz è rimasto fuori dalla zona medaglie, interrompendo così una lunga striscia di podi, cedendo il passo alla Polonia, alla Romania ed alla Gran Bretagna. La grande tradizione di questa imbarcazione azzurra però fa ben sperare in ottica olimpica.

roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federcanottaggio

Loading...

Lascia un commento

scroll to top