Show Player

Calcio, Ciro Immobile attacca: “Assurdo correre al parco, ma non poterlo fare in un centro sportivo. Situazione discriminatoria”



Nel corso della conferenza stampa di presentazione del Dpcm di aprile il Premier Giuseppe Conte è stato estremamente chiaro: “Dal 4 maggio si potrà tornare a praticare attività motoria individuale anche lontano da casa, mentre per gli sport di squadra bisogna attendere il 18 maggio“.

Un provvedimento che ha causato non poche contrarietà da parte di alcuni calciatori (soprattutto), evidenziando che sia più pericoloso correre in un parco pubblico piuttosto che in un centro sportivo controllato e più fornito dal punto di vista strutturale. Un aspetto sottolineato dal presidente della Lazio Claudio Lotito, ma anche dal bomber bianco-celeste Ciro Immobile che, da questo punto di vista, ha sostenuto le argomentazione di Lotito: “Sono d’accordo e in linea con quello detto dalla società e dai compagni. Lotito ha parlato giusto: possiamo andare a correre io e Dzeko a Villa Borghese e non a Formello dove ci sono sei campi. Assurdo. Nel centro sportivo possiamo allenarci da soli, con tante ingressi ed uscite di servizio. Una situazione discriminatoria. Molti compagni di squadra stanno vivendo il momento da soli, senza famiglia, senza modo di farle rientrare dall’estero. Aspettiamo notizie, speriamo che si possa iniziare e far distrarre la gente. Ho sentito e letto molti commenti di persone che sono per sì, altri per il no. Vogliamo riprendere, con il permesso dello Stato, in massima sicurezza. La gente credo abbia voglia tornare a divertirsi guardando qualcosa in tv come il calcio“, le parole di Immobile, ai microfoni di Lazio Style Radio.

Loading...
Loading...

Vero è che il contesto attuale propende più per un “No” e anche l’opinione pubblica, vista l’emergenza sanitaria ancora in corso, vedrebbe le partite di calcio come un atto per privilegiati.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: LaPresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top