Show Player

LIVE Ginnastica, Coppa del Mondo Baku 2020 in DIRETTA: Lara Mori e Vanessa Ferrari in finale, ma poi la gara viene cancellata!



ATTENZIONE: LA FINALE È STATA CANCELLATA! DOMENICA NON SI GAREGGERÀ A CAUSA DEL CORONAVIRUS

VANESSA FERRARI E LARA MORI DOMINANO LE QUALIFICHE, IL PASS OLIMPICO È DELL’ITALIA

Loading...
Loading...

L’ITALIA FESTEGGIA IL QUINTO PASS OLIMPICO: VANESSA FERRARI O LARA MORI, CHI VOLERA’ A TOKYO 2020?

VIDEO: RIVIVIAMO L’ESERCIZIO DI VANESSA FERRARI AL CORPO LIBERO

VANESSA FERRARI O LARA MORI, CHI SI QUALIFICA ALLE OLIMPIADI? TUTTE LE COMBINAZIONI PER LA FINALE DI TOKYO 2020

DOMENICA LA FINALE: PROGRAMMMA, ORARIO D’INIZIO, COME VEDERLA IN DIRETTA TV E STREAMING

VANESSA FERRARI E LARA MORI, PER LA VITTORIA IN FINALE: LE AVVERSARIE SONO (QUASI) INESISTENTI

Grazie a tutti per averci seguito in questa mattinata di qualificazioni di Coppa del Mondo e buon proseguimento di giornata. Rimanete con noi per cronaca, approfondimenti e tanto altro. L’appuntamento è per domenica 15 marzo (ore 09.30) per la Finale al corpo libero con Lara Mori e Vanessa Ferrari, pronte a darsi battaglia per la vittoria e per il pass olimpico. Una cosa è certa: una delle due azzurre disputerà le Olimpiadi di Tokyo 2020, le straniere non sono più in grado di superarle.

12.43 Emma Nedov ottiene 13.166 e si inserisce in quarta posizione, Lara Mori è nona e fuori dalla finale alla trave.

12.41 Ora Emma Nedov, dal suo esercizio dipendono le chance di finale di Lara Mori.

12.40 Georgia-Rose Brown finisce dietro con 11.366.

12.38 Lara Mori scivola in ottava posizione alla trave dopo l’esercizio di Anastasiia Bachynska, l’ucraina è terza con 13.500. L’azzurra è aggrappata con le unghie alla finale, deve sperare che le due australiane non la sopravanzino.

12.31 Lara Mori scivola purtroppo in settima posizione alla trave. Devono ancora esibirsi l’ucraina Bachynska, le australiane Brown e Nedov, le sudafricane Daries e Rooskrantz, la taiwanese Lai. Non sarà facile rimanere tra le migliori otto.

12.30 Ora l’ultima suddivisione alla trave, vedremo se Lara Mori riuscirà a qualificarsi alla finale.

12.27 Lara Mori è al momento sesta alla trave (12.741) e può qualificarsi alla finale di specialità.

12.25 Lara Mori vince il turno preliminare al corpo libero con 13.266, Vanessa Ferrari è seconda con un esercizio ampiamente semplificato (12.966). Le due azzurre sono le grandi favorite per la vittoria, domenica 15 marzo (ore 09.30) è in programma la finale). All’atto conclusivo accedono anche la canadese Audrey Rousseau (12.833), l’ucraina Angelina Radivilova (12.766), la brasiliana Thais Fidelis (12.766), la britannica Ondine Achampong (12.633), l’australiana Georgia-Rose Brown (12.600), la russa Iana Vorona (12.600).

12.23 Ampiamente distaccate le due finlandesi, finiscono qui le qualificazioni al corpo libero.

12.17 Sophie Marois ottiene 12.100 ed è quattordicesima, la neozelandese Isabella Brett si ferma a 11.766 ed è 22ma. Attendiamo le due finlandesi che chiuderanno le qualificazioni.

12.13 La canadese Audrey Rousseau si inserisce in terza posizione con 12.833, alle spalle delle italiane.

12.11 Ora seguiamo le canadesi Sophie Marois e Audrey Rousseau, la neozelandese Isabella Brett, le finlandesi Sara Loikas ed Enni Kettunen ma non ci saranno stravolgimenti nella classifica al corpo libero.

12.09 Tutto facilissimo per le nostre portacolori che volano all’atto conclusivo al corpo libero senza strafare e al piccolo trotto. Domenica il duello per il successo di tappa, chi vincerà farà un passo importantissimo verso le Olimpiadi.

12.07 VANESSA FERRARI. Non porta il Silivas, esegue un sercizio ampiamente semplificato (4.8 il D Score) e ottiene 12.966: seconda posizione per la bresciana alle spalle di Lara Mori (13.266): le due azzurre volano in finale, domenica si giocheranno la vittoria e il pass olimpico.

12.02 Vanessa Ferrari è pronta per esibirsi, abbiamo aspettato questo momento per tutta la mattinata.

11.57 ORA STRINGIAMOCI TUTTI ATTORNO A VANESSA FERRARI. Finalmente pronta per il suo esercizio al corpo libero.

11.50 Ormai possiamo tranquillamente dirlo: l’Italia ha conquistato il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Ci andrà Vanessa Ferrari o Lara Mori? Questo lo scopriremo domenica. Pihan e Bachynska sono fuori dalla finale e non possono più insidiare le azzurre, Achampong deve vincere due gare e sperare che Ferrari non sia mai seconda per operare il sorpasso: impossibile.

11.45 Quindici minuti alla ripresa delle gare, sarà proprio Vanessa Ferrari a rompere il ghiaccio. Non forzerà più di tanto, l’accesso alla finale è un pro-forma e poi darà tutto domenica nel duello con Lara Mori.

11.38 Intanto il DT Enrico Casella ha comunicato tramite la Federginnastica che Vanessa Ferrari non presenterà il Silivas e si limiterà a un esercizio semplificato vista la situazione di tranquillità, poi darà il massimo in finale.

11.35 Si ripartirà subito con Vanessa Ferrari, dopo di lei toccherà a cinque atlete che però non sembrano poter impensierire le azzurre: le canadesi Sophie Marois e Audrey Rousseau, la neozelandese Isabella Brett, le finlandesi Sara Loikas ed Enni Kettunen. A quel punto si chiuderanno le qualificazioni al corpo libero.

11.31 Intanto le ginnaste si riscaldano in attesa di entrare in pedana, questo break di metà giornata (a Baku sono avanti tre ore) ha sicuramente spezzato il ritmo.

11.27 Ormai il pass olimpico è un discorso tutto italiano. Bachynska e Pihan sono fuori dalla finale, soltanto Achampong potrebbe superare le due azzurre in classifica generale a patto di vincere domenica e poi a Doha in estate ma contemporaneamente Vanessa Ferrari non dovrà mai arrivare seconda: appare tutto molto improbabile.

11.25 L’attesa è tutta per Vanessa Ferrari che si esibirà al corpo libero attorno alle ore 12.00, la bresciana punta al primato. Ricordiamo che le prime otto si qualificano alla finale di domenica.

11.20 CLASSIFICA CORPO LIBERO. La giapponese Urara Ashikawa ha stampato un sontuoso 13.850 e primeggia senza problemi. Lontanissime la russa Iana Vorona (13.133) e la britannica Ondine Achampong (13.100). Lara Mori è quarta (12.741) e può sperare nella finale.

11.15 CLASSIFICA CORPO LIBERO. Lara Mori è al comando con 13.266, a debita distanza l’ucraina Angelina Radivilova e la brasiliana Thais Fidelis (12.766 per entrambe). Quarta la britannica Ondine Achampong (12.633) che precede di un soffio l’australiana Georgia-Rose Brown (12.600), la russa Iana Vorona (12.600) e la croata Ana Derek (12.566). La polacca Marta Pihan-Kulesza (12.266) e l’ucraina Anastasiia Bachynska (12.233) sono già fuori dalla finale.

11.10 Bisognerà dunque aspettare una cinquantina di minuti per vedere all’opera Vanessa Ferrari, desiderosa di battere il 13.266 di Lara Mori e di balzare in testa alla classifica al corpo libero.

11.03 Viene annunciato un break. L’ultima suddivisione al corpo libero dovrebbe incominciare attorno alle ore 12.00.

11.01 Vanessa Ferrari apre l’ultima suddivisione al corpo libero, dopo di lei non ci saranno più delle big e i giochi per le posizioni di vertice saranno praticamente fatti.

10.57 La bresciana ha i mezzi per ottenere più di 13.266, staremo a vedere.

10.55 Vanessa Ferrari ha riportato il Silivas a Melbourne e ha incrementato ulteriormente il livello del suo esercizio, ora vuole balzare in testa alla classifica di queste qualificazioni e mettere in chiaro le cose.

10.53 STRINGIAMOCI TUTTI ATTORNO A VANESSA FERRARI.

10.48 Ora qualche minuto di pausa e poi inizierà la quinta suddivisione, ad aprirla sarà Vanessa Ferrari che dovrà rispondere alla compagna di squadra.

10.47 IN TESTA! Lara Mori ottiene 13.266 per il suo esercizio 5.3 la nota di partenza. Non è un punteggio elevatissimo, ci sono state delle sbavature (7.966 per l’esecuzione) ma basta per prendersi il primato.

10.45 Tocca a Lara Mori…

10.42 La croata Ana Derek è sesta al corpo libero (12.566), l’ucraina Anastasiia Bachynsa è nona e fuori dalla finale: non sarà più un fattore per il pass olimpico.

10.41 Lara Mori scivola in quarta posizione alla trave, la russa Iana Vorona si inserisce in seconda piazza (13.133).

10.38 Intanto Lara è sempre terza alla trave…

10.36 Tra pochi minuti toccherà a Lara Mori al corpo libero.

10.33 C’è soltanto un’atleta che potrebbe superare Vanessa Ferrari e Lara Mori in classifica generale: la britannica Ondine Achampong vincendo a Baku e a Doha, contemporaneamente Ferrari sempre peggio di seconda e Mori mai vincente. Appare molto improbabile…

10.31 La messicana Ana Lago si inserisce in sesta posizione al corpo libero con 12.600 facendo così scivolare Pihan e Bachynska in settima e ottava piazza: la polacca e l’ucraina sono praticamente fuori dalla finale visto che devono ancora esibirsi le due italiane…

10.28 Intanto tiene il terzo posto di Lara Mori alla trave, accedere alla finale a questo punto non è impossibile.

10.26 Lara Mori ha nelle gambe un ottimo esercizio, la nuova coreografia è convincente e intrigante: ci sono tutti i presupposti per fare bene dopo essersi scaldata alla trave.

10.23 Nella quarta suddivisione al corpo libero ci sarà Lara Mori che si esibirà per sesta, momento cruciale della gara. Prima di lei praticamente il nulla: la turca Yurtdas, la messicana Lago, l’azera Gahramanova, la croata Derek, la vietnamita Tran.

10.21 CLASSIFICA TRAVE (dopo tre suddivisioni). Lara Mori è terza (12.741) alle spalle della giapponese Urara Ashikawa (13.850) e della britannica Ondine Achampong (13.100).

10.20 CLASSIFICA CORPO LIBERO (dopo tre suddivisioni). L’ucraina Angelina Radivilova è al comando (12.766) affiancata dalla brasiliana Thais Fidelis (12.766) alle loro spalle la britannica Ondine Achampong (12.633), l’australiana Georgia-Rose Brown (12.600) e la russa Iana Vorona (12.600). Decisamente più attardate la polacca Marta Pihan-Kulesza (12.266) e l’ucraina Anastasiia Bachynska (12.233) che rischiano di non qualificarsi alla finale.

10.16 Lara Mori è sempre terza alla terza (12.741) dietro a Ashikawa e Achampong.

10.15 Si sta per concludere la terza suddivisione.

10.12 Chiaramente se Pihan-Kulesza e Bachynska non dovessero qualificarsi alla finale avremo la certezza che il pass olimpico sarà italiano, o di Ferrari o di Mori.

10.10 Non incanta nemmeno la polacca Marta Pihan-Kulesza che, con un esercizio da 4.2 di D Score, è sesta con 12.266: l’accesso alla finale è ormai mera utopia.

10.08 Ora vediamo Marta Pihan-Kulesza.

10.07 La britannica Ondine Achampong si inserisce in terza posizione con 12.633, in scia a Fidelis e Radivilova. Bachynska è settima e praticamente fuori dalla finale.

10.05 Ricordiamo la classifica al corpo libero. L’ucraina Angelina Radivilova è davanti con 12.766, affiancata dalla brasiliana Thais Fidelis (12.766). A seguire Georgia-Rose Brown.

10.02 Purtroppo Lara Mori non è stata perfetta sulla trave e ottiene 12.741 (5.3 il D Score, 7.441 di esecuzione): ora è terza alle spalle della giapponese Urura Ashikawa (13.850) e della britannica Ondine Achampong (13.100), vedremo se basterà per entrare in finale.

10.00 Lara Mori ha nelle gambe un esercizio da finale alla trave anche se ovviamente tutto il pensiero è rivolto al corpo libero.

09.57 Lara Mori salirà invece alla trave per il suo esercizio, aprirà lei il terzo gruppo. Non ha velleità di pass olimpico sui 10 cm ma si scalda la gamba in vista del corpo libero.

09.55 Si è concluso il secondo gruppo. Tra poco la terza suddivisione in cui spiccano le britanniche Georgia-Mae Fenton e Ondine Achampong oltre alla polacca Marta Pihan-Kulesza.

09.51 Fa leggermente peggio l’australiana Georgia-Rose Brown, terza con 12.600 (4.6 come nota di partenza). Le azzurre sono nettamente superiori a tutte queste ginnaste.

09.49 Angelina Radivilova non strabilia e aggancia Thais Fidelis in testa con 12.766 (5.0 il D Score, 7.766 per l’esecuzione). Anastasiia Bachynska delude tantissimo, si ferma a 12.233 ed è sesta, praticamente fuori dalla finale.

09.47 Lo stesso discorso fatto per Bachynska vale per la polacca Marta Pihan-Kulesza ma le probabilità di un doppio risultato di spessore appaiono improbabili.

09.45 Bachynska è ancora formalmente in corsa per il pass olimpico ma dovrebbe vincere questa gara e la prossima per sperare di restare davanti alle azzurre: appare oggettivamente molto complicato.

09.43 Thais Fidelis si porta in testa ma senza strabiliare: 12.766 (5.2 il D Score), commette qualche errore di troppo nell’esecuzione. Ora Angelina Radivilova, Anastasiia Bachynska e Georgia-Rose Brown, le ucraine e l’australiana puntano a fare meglio della sudamericana.

09.41 Altra cosa da ricordare è che a Baku sono avanti tre ore rispetto a noi e dunque questa è una gara in “orario di pranzo”, fattore da tenere ben presente.

09.39 Ora è il turno di Thais Fidelis. La brasiliana non può più puntare al pass olimpico ma potrebbe essere nelle posizioni di vertice ed essere un fattore in questa tappa.

09.37 Alla trave è arrivato il buon esercizio della giapponese Urara Ashikawa che ha ottenuto un rilevante 13.850, la nipponica va a caccia della vittoria che varrebbe il pass olimpico.

09.35 Nel frattempo si sono esibite le ragazze del primo gruppo. La russa Iana Vorona è in testa (12.600) davanti alla francese Coline Devillard (12.166) e alla georgiana Maria Kharenkova (12.033).

09.32 Ferrari insegue la quarta Olimpiade della sua carriera, Mori punta alla prima partecipazione in una rassegna a cinque cerchi. Le due compagne di stanza stanno vivendo bene questa lotta tutta italiana, in pedana sono grandi rivali ma al di fuori riescono a essere ottime amiche.

09.30 Vanessa è alla seconda gara stagionale mentre Lara è alla terza perché prima di competere a Melbourne aveva partecipato anche alla prima tappa di Serie A a Firenze.

09.28 La brasiliana Thais Fidelis, l’ucraina Anastasiia Bachynska e l’australiana Georgia-Rose Brown sono nel secondo gruppo. La polacca Marta Pihan-Kuleska e le britanniche Georgia-Mae Fenton e Ondine Achampong sono nel terzo. Sono queste le ragazze più interessanti in pedana mentre abbiamo già detto di Vorona e di Maria Kharenkova che si è fermata a 12.033.

09.26 Sono in programma cinque gruppi da sei atlete ciascuno: Lara Mori è la sesta della quarta suddivisione, Vanessa Ferrari aprirà la quinta suddivisione dunque si esibiranno rispettivamente per 24esima e 25esima, proprio in chiusura di questa lunga giornata di qualificazioni.

09.25 La gara è iniziata con qualche istante di anticipo, la russa Iana Vorona si è portata in testa con 12.600 davanti alla francese Coline Devillard (12.166): sono punteggi bassi anche se la russa dovrebbe riuscire a rientrare in finale.

09.22 Precisiamo che Lara Mori è in startlist anche alla trave: può qualificarsi alla finale ma non ci sono chance di pass olimpico su questo attrezzo, ci salirà per scaldare la gamba in vista del corpo libero. Vanessa Ferrari punta dritto al quadrato senza passare per la via di mezzo.

09.20 I discorsi di pass olimpico sono ovviamente rimandati a domenica quando andrà in scena la finale, oggi conta soltanto qualificarsi: basterà essere tra le migliori otto, obiettivo abbastanza semplice per le nostre portacolori anche se bisogna sempre stare attente.

09.18 Vanessa Ferrari è seconda in classifica con 75 punti, Lara Mori è terza sempre con 75 punti ma ha un peggior punteggio di pedana rispetto alla connazionale e questo la penalizzerebbe in caso di arrivo a parimerito. La bresciana può migliorare il suo score con una vittoria o con un secondo posto, la toscana ha necessariamente bisogno di un successo per incrementare il proprio bottino.

09.16 Si torna a gareggiare a tre settimane dalla prova di Baku dove Vanessa fu seconda davanti a Lara, vince Jade Carey già certa del pass olimpico attraverso la graduatoria al volteggio.

09.14 Le due azzurre sono state protagoniste di un viaggio infinito per arrivare a Baku, il corovirus ha reso tutto complicato. Sono partite lunedì, Vanessa da Milano e Lara da Roma. Sono passate per Mosca, sono giunte poi nella capitale azera dove si sono dovute sottoporre a un tampone, sono poi rimaste in isolamento per otto ore per poi effettuare un altro tampone, risultato negativo.

09.12 Oggi si gareggerà anche alla trave mentre gli uomini saranno impegnati al corpo libero, al cavallo con maniglie e alla sbarra.

09.10 Le rivali più accreditate sono l’ucraina Anastasiia Bachynska, l’australiana Georgia-Rose Brown, la polacca Marta Pihan-Kulesza, le britanniche Ondine Achampong e Georgia-Mae Fenton e la brasiliana Thais Fidelis.

09.08 Le migliori otto atlete di queste qualifiche accederanno alla finale di domenica, le azzurre sono le grandi favorite per i primi due gradini del podio vista anche l’assenza della statunitense Jade Carey che è prima ma concederà il suo posto perché già qualificata ai Giochi attraverso il volteggio.

09.06 La Coppa del Mondo di specialità mette in palio alcuni pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020 (uno per attrezzo), Vanessa Ferrari e Lara Mori si contendono quello al corpo libero. La battaglia di Baku è probabilmente decisiva per l’assegnazione del posto.

09.04 Si incomincerà alle ore 09.30 ma le azzurre dovrebbero esibirsi attorno alle 12.00-12.30, sarà una mattinata molto lunga.

09.02 Oggi vanno in scena le qualificazioni a Baku (Azerbaijan), grande attesa soprattutto al corpo libero dove si esibiscono Vanessa Ferrari e Lara Mori.

09.00 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Coppa del Mondo 2020 di ginnnastica artstica.

La presentazione della garaLa situazione di classificaLe avversarie ai raggi X

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Coppa del Mondo 2020 di ginnastica artistica, il circuito riservato alle singole specialità fa tappa a Baku (Azerbaijan) per il penultimo appuntamento. Questa kermesse mette in palio alcuni pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020 (uno per attrezzo) e l’Italia sogna in grande con Vanessa Ferrari e Lara Mori: le due azzurre sono in lotta tra loro al corpo libero, soltanto una riuscirà a conquistare il posto per i Giochi e questo appuntamento in terra azera è davvero cruciale, per non dire decisivo.

La statunitense Jade Carey è già certa del primo posto al quadrato ma si è qualificata alle Olimpiadi attraverso la graduatoria al volteggio dunque sono proprio le nostre portacolori a contendersi un posto al sole: sono appaiate in classifica ma la bresciana è in vantaggio per un miglior punteggio di pedana e soprattutto può migliorare il suo score con un secondo posto o con una vittoria mentre la toscana ha necessariamente bisogno di un successo per incrementare il proprio bottino.

Si incomincia oggi con il turno di qualificazione, le migliori otto ginnaste accedono alla finale di domenica. Missione assolutamente alla portata di Vanessa Ferrari e Lara Mori che sono le candidate al successo parziale vista l’assenza di Carey. Le avversarie principali sono l’ucraina Anastasiia Bachynska, l’australiana Georgia-Rose Brown, la polacca Marta Pihan-Kulesza, le britanniche Ondine Achampong e Georgia-Mae Fenton e la brasiliana Thais Fidelis che non è più in corsa per il pass mentre Jade Carey è assente.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle qualifiche della Coppa del Mondo 2020 di ginnastica artistica, tappa di Baku: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, con tutti i punteggi e un focus su Vanessa Ferrari e Lara Mori. Si inizia alle ore 09.30. Buon divertimento a tutti.

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI GINNASTICA E CULTURA ARTISTICA

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top